STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 16 dicembre 2017

Allevamento: Deceduto #Archipenko. Il sire funzionante presso il Lanwades Stud, aveva 13 anni.

Il Lanwades Stud ha annunciato tristemente, nella giornata di venerdì, della prematura scomparsa dello stallone Archipenko. Il figlio di Kingmambo, dal pedigree eccezionale e curiosamente inbred 4x2 su Special, cioè la mamma di Nureyev e Fairy Bridge, a sua volta madre di Sadler's Wells, è deceduto all'età di 13 anni a causa di una malattia partita da un rapido ed aggressivo linfoma. Un peccato per l'allevamento mondiale, anche se Archipenko ci aveva messo un pò ad "ingranare" in razza. Nelle ultime stagioni aveva fatto anche lo shuttling tra Lanwades e l'emisfero sud del mondo che aveva tranquillamente gestito prima del problema improvviso.
La sua carriera è stata contraddistinta da alti e bassi. All'inizio della carriera era in training presso Aidan O’Brien con il quale ha vinto alla terza uscita a 2 anni, prima di esprimersi alla grande a 3 anni vincendo il Derby Trial Stakes G2. Dopo i successivi 4 tentativi in G1, fu spostato agli ordini di Mike de Kock cominciando in Dubai, a Nad Al Sheba, vincendo l'Al Fahidi Fort G2 e poi terzo nel Dubai Duty Free. Nel 2008 ha vinto la Queen Elizabeth II Cup di Sha Tin e poi al ritorno in Europa ha siglato il Summer Mile G2 ad Ascot. Si è anche piazzato nell'Arlington Million G1. Ritirato in razza al Lanwades nel 2010, ha prodotto tre vincitori di G1, l'ultimo proprio domenica scorsa con l'Hong Kong Cup winner Time Warp. Gli altri sono Madame Chiang, vincitrice per i colori di Kirsten Rausing le British Champions Fillies and Mares Stakes G1, e l'argentino Forty One che ha vinto il Gran Premio General San Martin G1 di Palermo in Settembre. Tra gli altri rappresentanti ci sono Algometer e Va Bank, il cavallo polacco quest'anno trasferito da Wohler in Germania per una definitiva consacrazione dopo i grandissimi risultati in patria. 
Per il resto immaginiamo per Archipenko un ruolo come padre di fattrici, considerata la tanta qualità nel pedigree. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui