STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 27 dicembre 2017

Giappone: Mirco Demuro e #Lucas all'attacco dell'ultimo G1 della stagione. In lotta anche per il secondo posto in JRA

Ci sono ancora un paio di regali da scartare sotto l'albero di Natale dei giapponesi. La stagione sta per volgere al termine ma l'ultimo pacco bello, grande, colorato, è rappresentato dalle Hopeful Stakes G1 in programma giovedì 28 Dicembre a Nakayama. Si tratta di una corsa vecchia ma con un nome nuovo e con l'upgrade a status di G1, riservato ai cavalli di 2 anni sulla distanza dei 2000 metri dopo l'Hanshin Juvenile Fillies e le Asahi Hai Futurity Stakes che però si disputano sul miglio. La corsa, che ha 34 anni di storia, una volta si chiamava Radio Nikkei Hai Nisai Stakes G2 ma grazie allo spostamento a Nakayama e all'albo d'oro, è diventata una corsa di rilevante interesse. Vincitori recenti di questa corsa sono i campioni Epiphaneia nel 2012 (2014 Japan Cup winner), One and Only nel 2013 (2014 Tokyo Yushun (Japanese Derby) winner), e Rey de Oro nel 2016 (vincitore del Derby 2017 e promettentissimo 4 anni il prossimo anno. 
Siamo comunque all'epilogo della stagione e da qui in avanti mancheranno solo 2 convegni di corse tra Hanshin e Nakayama, e poi si comincerà a pensare al 2018 con un programma, dalle loro parti, già definito da tempo. In queste Hopeful ancano solo un paio di nomi importanti che vedremo a 3 anni e sono Wagnerian (Deep Impact) e Go For The Summit (Heart's Cry).
Se alcune gerarchie per i 2 anni devono essere ancora definite, è tutta risolta la lotta al vertice della classifica fantini del circuito JRA con Cristophe Lemaire che è titolare attualmente di 199 vittorie, leader nei confronti di Keita Tosaki e Mirco Demuro a quota rispettivamente di 171 e 170, ed è questa la parte più succosa della sfida sperando che il jockey italiano, autore di una stagione sopra le righe in termini di affermazioni di qualità (circa 4 miliardi di yen vinti), possa vincere un altro G1 nella stagione.
Mirco nelle Hopeful sarà in sella a Lucas (Screen Hero), il fratello pieno del campionissimo Maurice, che ha vinto al debutto in Agosto a Sapporo e poi a Tokyo, nelle Nisai Stakes G3, ha ottenuto un secondo posto. Contro c'è Gendarme (Kitten's Joy), un american bred di notevoli prospettive, imbattuto in 2 uscite e con Yutaka Take in sella. Maggiore esperienza ce l'ha Time Flyer (Heart's Cry), che avrà in sella Cristian Demuro. Il maschio della Sunday Racing ha corso 4 volte ottenendo 2 secondi e 2 primi. Altro imbattuto è Jun Valerot (New Approach), di una famiglia molto europea, mentre CP Lemaire sarà su Flatley (Heart’s Cry), titolare di una vittoria a Sapporo al debutto e poi quinto a Tokyo nelle Ivy Stakes ma in circostanze particolari. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui