STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 8 agosto 2017

Verso le Juddmonte International Stakes di York. Conferme da Churchill, Barney Roy ed Ulysses. Powered NBF Lanes

Notizia sponsorizzata dalla NBF LANES LINEA HORSE (http://www.nbflaneshorse.com/)
Dal 24 al 26 Agosto prenderà luogo il prestigioso Ebor Meeting di York, che si preannuncia a dir poco stellare. In programma, nella 4 giorni, nell'ordine le Juddmonte International G1 il mercoledì, le Darley Yorkshire Oaks G1 il giovedì, le Nunthorpe Stakes G1 il venerdì ed il Betfred Ebor Handicap il sabato. 
Le prime conferme sono arrivate nella mattinata di martedì per le Juddmonte International Stakes che saranno molto belle in quanto è prevista la partecipazione del duplice campione Classico Churchill (Galileo), out nelle Sussex Stakes G1 causa terreno soffice, che affronterà l'allungamento della distanza fino ai tipici 2080 metri di York con in palio £1 milione. A svelarlo Aidan O'Brien che ha dichiarato come ci fosse la possibilità dopo Goodwood di correre il Jacques Le Marois G1 di domenica a Deauville, ma di aver ripensato all'eventualità di partecipare preferendo l'Ebor Meeting per il suo. 
Churchill, a questo punto, dovrà rifarsi della sconfitta nelle St James G1 e contro avrà di nuovo Barney Roy (Excelebration) che dopo la vittoria di Ascot è giunto secondo nelle Eclipse di Sandown. Al momento il betting vede favorito proprio il Godolphin a 3/1. Ci sarà anche Ulysses (Galileo), vincitore a Sandown e poi secondo nelle King George G1 vinte da Enable, con quest'ultima che invece correrà la Yorkshire Oaks come ultima tappa estiva prima della preparazione per l'Arc de Triomphe. 
A York ci saranno probabilmente anche altri Coolmoriani, ed è possibile siano tanto Highland Reel, quanto Winter che Cliffs Of Moher, tutti però saliti di almeno un punticino nelle quote quando si è saputo che correrà il compagno Churchill. Se York ride Deauville invece piange perchè perderà nel Le Marois tre pesanti candidati, se aggiungiamo anche Le Brivido (Siyouni) che ha in agenda il Prix du Moulin G1 del mese prossimo, a causa di un contrattempo da risolvere. Al momento nel Le Marois il favorito è Ribchester (Iffraaj) mentre è salita prepotente la candidatura di Al Wukair (Dream Ahead), al dir la verità non troppo convincente nel periodo. Ma Ribchester non è ancora sicuro, per questo il più accreditato ad un ruolo di contender è proprio per il portacolori dell'Al Shaqab che dopo le 2000 Ghinee ha affrontato gli anziani sul miglio in pista dritta, perdendo la partenza, recuperando molto, ma e finendo discretamente. Ma Fabre non si discute.
Tornando per un attimo su Aidan O'Brien, in una intervista nella quale ha annunciato i programmi di Churchill ha parlato anche di Caravaggio (Scat Daddy) uscito ancora sconfitto nel Maurice De Gheest dopo la July Cup. Sulle prime ha detto che il cavallo era stanco, accollandosi le colpe di un training severo dopo Ascot, mentre più a freddo (perchè i cavalli parlano solo nei giorni successivi, difficilmente prima) ha dichiarato che è tornato da Deauville malconcio e dolorante, forse a causa di una errata ferratura per la quale si sta cercando di rimediare. Dopo quello che è successo a Newmarket e Deauville, ha aggiunto, pare chiaro che non è il caso di andare in Australia a correre la Everest Cup G1 in Ottobre, la corsa più ricca al mondo in erba. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui