STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 23 agosto 2017

#York: Comincia l'#Ebor Festival. Oggi le Juddmonte International Stakes con Barney Roy, Churchill ed Ulysses.

Ci siamo. Al di fuori del Royal Ascot, l'Ebor Festival di York si presenta come principale rivale del meeting reale di metà Giugno. Da molti viene considerato migliore di Goodwood in quanto i campioni presenti a York sono di gran lunga superiori rispetto a quelli del West Sussex. Siamo al nord dell'Inghilterra, nel Knavesmire, nel North Yorkshire e l'ippodromo si trova nel sudest della città, vicino alla Terry's of York factory, The Chocolate Works e per questo motivo quando andrete a York sarete accompagnati da un profumo di cioccolato che sfiorerà le narici per tutto il festival. 
Si trova su una distesa di terra che è stata conosciuta fin dai tempi pre-medievali come il Knavesmire, dal "knave" anglosassone, che significa un uomo di basso lignaggio e "mire", che significa un pascolo paludoso per il bestiame. Per questo motivo, il territorio di corsa è ancora a volte chiamato "The Knavesmire". La pista è flat, piana ma nonostante tutto è molto selettiva.
Quest'anno diciamo subito che il clima è buono ed il terreno riportato è Good to firm, good in places (GoingStick 7.4 overall. Home straight: 7.4 far side and centre; 7.3 stands side).. Si prevede però pioggia pesante prima dell'inizio delle corse, quindi occhio!
Nelle Juddmonte International non c'è un solo favorito ma 3 cavalli buonissimi che si confrontano l'uno contro l'altro. Barney Roy (Excelebration) che si è vendicato delle 2000 Ghinee nelle St James di Ascot pareggiando il conto con Churchill (Galileo) che allunga e si deve confermare dopo il ritiro nelle Sussex causa terreno pesante. Oppure sarà il vecchio Ulysses, perfetto per i 2000, che ha battuto Barney Roy a Sandown (nella foto) a vincere? Ma la domanda è un'altra: Quale sarà l'aspetto tattico? Davanti ci andrà Cliffs Of Moher forse, e potrebbe anche rimanerci per come corre. Sarà determinante ancora lo speed tattico. Magari ci scappa la sorpresa. IL CAMPO PARTENTI DELLE JUDDMONTE QUI.
Quest'anno si terrà la 45° edizione di una corsa cresciuta anno dopo anno. Inizialmente si chiamava Benson and Edges Gold Cup, e fu vinta da Roberto che inflisse la prima sconfitta in carriera a Brigadier Gerard, nel lontano 1972, dopo uno scontro epico (VIDEO QUI). La sponsorizzazione delle International da parte di Benson and Edges continuò fino al 1985 quando poi il suo nome venne sponsorizzato da Matchmaker, diventando Matchmaker International, fino all'89 quando il suo nome è stato accumunato a quello di Juddmonte. Quest'anno si correranno il 23 Agosto e nessuna corsa della 4 giorni avrà una dotazione inferiore alle £60,000. I cavalli che l'hanno vinta più volte sono Dahlia, Ezzoud e Halling per 2 volte. I leading jockey di questa corsa sono Lester Piggott e Frankie Dettori con 5 affermazioni. Stesse affermazioni per Sir Michael Stoute ed Aidan O'Brien, e per i proprietari del Coolmore che l'hanno vinta con Giant's Causeway (2000), Duke of Marmalade (2008), Rip van Winkle (2010), Declaration of War (2013), Australia (2014).
Dal 2000 questa corsa è stata vinta, senza considerare i Coolmore di cui sopra, da cavalli come Sakhee, Nayef, Falbrav, Electrocutionist, Authorized, Sea The Stars, Frankel in una edizione commovente e poi non si dimentica l'edizione 2016 vinta da Postponed. York è una pista dura e qui tanti cavalli famosi hanno perso corse incredibili. Dalla prima citata di Brigadier Gerard, a memoria si ricordano anche quelle di Taghrooda battuta da Tapestry nelle Yorkshire Oaks e Golden Horn battuto da Arabian Queen nelle International. Insomma, occhio ai favoriti. Che sia Enable la prossima vittima?
La diretta sarà interamente trasmessa sul canale 220 di SKY con interviste ed interventi sul campo da parte di Carlo Zuccoli che ha pubblicato le sue idee di gioco disponibili CLICCANDO SU QUESTO LINK.
Oggi in programma anche le Great Voltigeur Stakes G2 per i 3 anni sul miglio e mezzo, le Acomb Stakes G3 per i puledri sui 1400 metri. Domani le Yorkshire Oaks G1 con in pista la campionessa Enable, venerdì ci sono le Nunthorpe Stakes G1 con in pista Lady Aurelia e poi sabato le Gimcrack e l'Ebor Handicap.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui