Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

venerdì, ottobre 25, 2019

Australia: Verso la Melbourne Cup G1 del 5 Novembre. Ecco i candidati all'edizione 2019..

Lorenzo Marucci: In tutto il mondo esistono corse che hanno un’importanza, uno spessore ed una tradizione tale da poter fermare un intero paese. 
E per la lontana Australia è arrivata quel momento, ormai manca veramente poco all’evento più atteso dell’anno per il turf australiano, infatti il 5 Novembre andrà in scena la 159° edizione della Lexus Melbourne Cup, una delle corse più spettacolari dell’intera stagione del galoppo mondiale, si corre storicamente ogni primo martedì di Novembre dal lontano 1861 nell’Ippodromo di Flemington e viene organizzata dal Victoria Racing Club. Continuando a leggere troverete l'edizione 2018 ed il probabile campo partenti del 2019.
Si tratta di un handicap di Gruppo 1 sulla distanza dei 3200mt in erba. Quest’anno il montepremi subirà un ulteriore incremento rispetto alle scorse edizioni, arrivando a A$8.000.000, oltre al valore dei trofei (A$ 250.000), con il vincitore che si porta a casa ben A$ 4.4 milioni (se ne è fatta di strada dal 1861 quando il premio era di A$ 761). 
Questa giornata è considerata come una vera e propria festa nazionale per chi vive e lavora nella metropoli e nella regione di Victoria, anche quest’anno saranno attesi all’ippodromo quasi 100mila spettatori per un evento che non gira soltanto intorno alle corse dei purosangue, ma come tutti gli anni ci saranno diversi eventi collaterali con sfilate di moda, aree vip e altri spettacoli che si svolgeranno durante il giorno.
Il campo partenti non è ancora del tutto completo e bisognerà aspettare qualche giorno dopo l’ultima sfoltita che schiererà i 24 cavalli nelle gabbie di partenza. L'anno scorso ricorderete tutti la spettacolare vittoria del Godolphin Cross Counter (Teofilo) che dopo una corsa all’estrema attesa mise in scena una volata fulminante rimontando tutto il gruppo nell’arco di 400mt e andando a vincere il suo primo ed unico Gruppo 1 a 8/1. 
Quest’anno non se la porterà sicuramente da casa considerando la brutta prestazione nel Comer Group International Irish St. Leger (Group 1) il 15 Settembre scorso dove da favorito a 6/4 finisce quarto a 3 lunghezze dal vincitore. Per ora è dato a 14/1. Costantinople (Galileo) sembra per ora essere il favorito della corsa a 11/2, stessa quota che aveva anche nell’ultima uscita nella Stella Artois Caulfield Cup (Group 1 Handicap) il 19 ottobre (prima corsa sotto il training di David A & B Hayes & Tom Dabernig) dove arriva quarto dopo aver trovato un vero e proprio muro in retta d’arrivo perdendo dal giapponese Mer de Glace (Rulership) che ritroverà nella Melbourne Cup a 9/1 imbattuto da 4 uscite su 5 disputate (2° al debutto). 
Prima di quest’ultima prova Costantinople colleziona un ottimo secondo posto dietro al fenomeno Logician (Frankel) nelle Sky Bet Great Voltigeur Stakes (Group 2) di York. Nella stessa corsa di Caulfield finisce secondo Vow And Declare (Declaration of War) dato a 12/1 e quinto il Juddmonte Finche (Frankel) che troviamo a 10/1. La Nuova Zelanda si affida invece a Surprise Baby (Shoking) fresco vincitore di Gruppo 3. Gli altri europei sono capeggiati dal 6yo Marmelo (Duke of Marmalade) vincitore delle Darley Prix Kergorlay (Group 2) e 2° dietro Way to Paris (Champs Elysees) nel Maurice De Nieuil (Group 2), prova che vinse lo scorso anno. La chance di O’Brien è affidata a Magic Wand (Galileo) eterna seconda di Gruppo 1 (ben 6!). Da tenere d’occhio è Prince of Arran (Shirocco), cavallo in costante progresso e vincitore della Geelong Cup (Group 3 hc). Lorenzo Marucci.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata