Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

mercoledì, ottobre 30, 2019

Francia: Delusioni italiane a Maisons-Laffitte nel Miesque e Seine et Oise

LORENZO MARUCCI. Sfortunatamente ci troviamo a parlare di una débâcle per quanto riguarda la spedizione in terra francese per le nostre indigene.
Sopran Ival (Ivawood) e Charline Royale (Zebedee), le due sprinter italiane sono scese oggi in pista a Maisons-Laffitte entrambe in Gruppo 3 su un terreno faticoso dichiarato da colloso a pesante. Per la 2 anni Sopran Ival, la cavalla che impressionò nel Pandolfi (lr), nel Miesque (Group 3) da registrare una corsa deludente, dopo essere partita al comando si lascia sopravanzare per poi finire a fare a sportellate in mezzo al gruppetto, a metà gara è già sotto la spinta di Gerald Mossè. Finirà penultima lontanissima. Complice probabilmente il terreno. Non è riuscito quindi il salto di qualità in G3 per l’allieva di Bruno Grizzetti, sconfitta comunque da avversari validissimi, a vincere infatti è stata Dream and Do (Siyouni) montata da Maxime Guyon imbattuta nelle ultime 3 corse su 4 disputate (2° al debutto).
Più o meno simile è stata la corsa della 4 anni Charline Royale nel Prix de Seine-et-Oise (Group 3) , che con l’aiuto dello steccato basso si è portata subito al comando delle operazioni calando poi negli ultimi 2 furlong e arrivando ultima. Prestazione troppo brutta per essere vera per una cavalla che ha vinto su un terreno simile l’Aloisi (G3) l’anno scorso battendo Zapel (Kyllachy). A vincere a sorpresa è stato Trois Mille (Evasive) a 13/1, male il favorito The Right Man (Lope De Vega) solo 12°, vincitore di questo Gran Premio già nel 2016 e 2017 e secondo lo scorso anno e che nel 2017 vinse il Al Quoz Sprint Sponsored By Azizi Developments (Group 1) a Meydan.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata