STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 1 maggio 2018

Estero News: Hong Kong con Pakistan Star, anche l'ex Saent vince. First Crop Sires a segno..

In questo post parliamo di estero, molto orientale, che abbiamo trascurato nella settimana Classica in Italia. Ad Hong Kong è andato in scena un convegno ricchissimo con 3 G1 e al solito tanta qualità, stavolta accorpata in un unico convegno. La news è sponsorizzata dal sindacato di proprietari in Italia il CIRCOLETTO ROSSO. Informazioni su cavalli e disponibilità quote cliccando su questo LINK: http://www.circolettorosso.it/.
  • Nella Audemars Piguet QEII Cup G1 a vincere è stato Pakistan Star (Shamardal), allenato da Tony Cruz e montato da William Buick che ha avuto la fortuna di sostituire Kerrin McEvoy, bloccato per problemi personali, e Silvestre De Sousa che ha avuto problemi di aereo. Pakistan, celebre per le sue rincorse dalla fine del gruppo, da anziano è sembrato un cavallo diverso grazie a Tony Cruz che lo ha convertito in un cavallo più duttile, che viaggia vicino alla testa e poi piazza lo spunto. Pakistan ha battuto Gold Mount con Alberto Sanna ed Al Ain (Deep Impact), con Cristian Demuro in sella, giunto quarto dopo le grandi speranze del Giappone nei suoi confronti. Nelle altre prove del pomeriggio di Sha Tin va per forza menzionato comunque il buon quarto posto di Beauty Only (Holy Roman Emperor) nel Champions Mile G1, in una corsa vinta dal compagno Beauty Generation (Ready To Rock) per i colori di Patrick Kwok Ho Chuen. 
  • Alla voce italiani ad Hong Kong da segnalare che mercoledì ad Happy Valley ha vinto, dopo 15 tentativi, il Derbywinner di 2 stagioni fa Saent che ora si chiama Super Chic (Strategic Prince). Il grigio, ex Incolinx, ha vinto il Busan Handicap (Class 3) sui 2200 metri da favorito, al 15° tentativo della sua poco fortunata, sin qui, esperienza orientale. Chissà che questo non sia l'inizio di una nuova vita. Allenato da Tony Cruz, è di proprietà di Edmond Siu Kim Ping. IL VIDEO QUI.
  • Parliamo di Giappone dove Mirco Demuro continua ad essere il leader della classifica JRA con 52 vittorie sulle 48 di Cristophe Patrice Lemaire. In programma domenica scorsa c'era il Tenno Sho G1 da Kyoto dove a vincere è stato Rainbow Line (Stay Gold), un 5 anni progressivo che ha annunciato obiettivo nell'Arc de Triomphe G1.
  • In Europa, 2 first crop sires hanno ottenuto i primi prodotti vincitori. Si tratta di Heeraat (Dark Angel) che ha avuto il primo rappresentante in Cotubanama, una femmina vincitrice a Salisbury, dopo il debutto avvenuto nel Craven Meeting. Heeraat funziona al Mickley Stud per £5,000. Ha vinto a 2 anni, crescendo gradualmente anno dopo anno fino a vincere a 4 le Hackwood Stakes G3. La paternità di Dark Angel in qualche modo garantisce velocità e precocità. 
  • In Francia il maschio Baylagan è diventato il primo vincitore per il first-crop sire Toronado (High Chaparral) con l'affermazione a Lion D’Angers sui 100m. Toronado, imbattuto a 2 anni con la vittoria nelle Champagne Stakes, ha vinto le Craven Stakes G3 al rientro prima di arivare 4° nelle 2000 Ghinee, poi secondo nelle St James’s Palace Stakes, sempre dietro a Dawn Approach. Ha vinto anche le Sussex Stakes, ma a 4 anni ha vinto le Queen Anne Stakes  G1 e poi secondo nelle Sussex Stakes e Prix du Moulin de Longchamp. Toronado, funziona per la Al Shaqab all'Haras de Bouquetot per €12,000.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui