STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 19 maggio 2018

Newbury: Rhododendron svetta nelle Al Shaqab Lockinge Stakes, battuto di poco l'outsider Lightning Spear. Il resto..

Il Maestro è pur sempre il Maestro. Rhododendron (Galileo) non correva sul miglio dallo scorso Settembre nelle Matron Stakes G1 di Leopardstown, e non ci coglieva un buon risultato dalle 1000 Ghinee G1 di Newmarket dello scorso Maggio, ma tornata su questo metraggio è riuscita a vincere una edizione strepitosa nelle Al Shaqab Lockinge Stakes G1 con un finale a sensazione e grazie alla corta testa di distacco con il secondo ancora più sensazionale Lightning Spear (Pivotal), riuscito ad incunearsi dal centro della pista e rendere dura la vita alla femmina di Aidan O'Brien.
La quattro anni da Galileo, che ha chiuso da favorita, aveva Ryan Moore in sella ed ha sfruttato perfettamente la scia di Deauville (Galileo) e Lancaster Bomber (War Front), passandoli dall'interno e finendo in grande scioltezza, prima di difendersi dal sauro di Simcock che aveva una quota molto alta, complice il terreno che si pensava non essere ideale per lui. Comunque chi l'ha giocato a 25/1 aveva fatto un ottimo affare. 
Al terzo è rimasto Lancaster mentre grossa delusione per Addeybb (Pivotal), inespresso sul terreno duro. Per Rhododendron era la quinta vittoria in 13 uscite per oltre £1,3 milioni vinti in corsa. Obiettivi dichiarati sono le Queen Anne G1 del 19 Giugno al Royal Ascot, oppure le Prince Of Wales's Stakes G1 del giorno successivo. IL VIDEO E RISULTATO QUI.
In giornata da segnalare nelle Haras De Bouquetot Fillies' Trial Stakes (Listed Race) la vittoria per Sea Of Class (Sea The Stars), sorellastra delle varie Cherry Collect, Charity Line, Final Score, Wordless, Back On Board etc, dunque prodotto della fattrice Holy Moon (Hernando), allevata dal Velino ed allenata da Willy Haggas, che ha risolto con tanto stile battendo Athena (Camelot), una Coolmoriana, ma vincendo una corsa molto tattica. Bella impressione per la allevata italiana, alla seconda uscita in carriera dopo il secondo posto al debutto, che concorrerà per le Oaks inglesi nel cui market è inserita a 8/1. Terza nella prova Crystal Hope (Nathaniel), la favorita. Sea Of Class, passata alle Tattersalls da puledra, ha realizzato £170,000. Un fratellastro, foal da Oasis Dream, è passato per £55,000 ma il Velino lo ha riportato a casa. IL VIDEO E RISULTATO QUI.
Nelle Olympic Glory Conditions Stakes per 2 anni sui 1200 metri, a vincere è stato il primo No Nay Never (Scat Daddy) della stagione. Si chiama The Irish Rover ed è stato acquistato per £150,000 da yearling. IL VIDEO E RISULTATO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui