STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 25 maggio 2018

Inghilterra: Without Parole, Poet's Word e Magic Circle eroi a Sandown per un giorno. Verso il Royal Ascot tutti e 3..

A Sandown è andato in scena un giovedì veramente molto interessante in chiave qualità. 
Erano almeno 3 le corse meritevoli di considerazione e partiamo subito con il dire che nella prova più importante del pomeriggio, cioè le Matchbook Brigadier Gerard Stakes G3 sul miglio ed un quarto per anziani, a vincere è stato il favorito Poet's Word (Poet's Voice), pensionario di Sir Michael Stoute che utilizza molto spesso questa corsa come trampolino di lancio per i suoi anziani. Il 4 anni di Saeed Suhail, reduce dal secondo posto nello Sheema Classic G1 alle spalle di Hawkbill, ha battuto con Ryan Moore in sella Laraaib (Pivotal) con Desert Encounter (Halling) al terzo, mentre sono apparsi in calo gli altri due ed in particolare Air Pilot (Zamindar), finito ultimo, dopo una prima parte di stagione esaltante. Sarebbe stato bello vederlo nel Repubblica G2, ed invece..
Poet's Word ha battagliato ma alla fine è andato in controllo per vincere discretamente. Ricordiamo che si tratta di un piazzato nelle Irish Champion G1 e delle Champion G1, che quest'anno ha fatto un passettino in avanti. Il suo obiettivo è ora il Royal Ascot, con iscrizioni alle Prince Of Wales's Stakes e nelle Hardwicke Stakes G2, per capire dove poter andare e se arrivare alle King George di fine Luglio ad Ascot. Poet's Word è stato pagato £300,000 da yearling a Tattersalls October book 2. 
Chi andrà certamente al Royal Ascot è Without Parole (Frankel) che con la vittoria nelle Heron Stakes Lr sul miglio di Sandown, è rimasto così imbattuto in tre uscite per John Gosden, Frankie Dettori e John Gunther che lo ha allevato. Without Parole ha battuto Gabr (Intello), al rientro dal quinto nel Racing Post Trophy G1, e Vintager (Mastercraftsman), due cavalli più o meno dello stesso valore, ma in più lo ha fatto in bello stile da favorito a 4/6. Del resto Without Parole, dopo le 2 affermazioni semplici nelle prime 2 uscite della carriera, era partente nelle 2000 Ghinee ma un contrattempo gli ha fatto concentrare la preparazione verso un altro obiettivo. Ora, con questo rientro soft e con un impegno più leggero degli altri, potrà puntare al bersaglio grosso in condizioni di freschezza. In particolare ha iscrizioni alle St James Palace's Stakes G1, dove è a 3/1, e nelle Eclipse Stakes. 
Allevato da John Gunther della Glennwood Farm in Kentucky, è andato invenduto alle Tattersalls October Yearling Sales del 2016, così se l'è tenuto il suo proprietario in compartecipazione con sua figlia Tanya. Tra l'altro John Gunther è già allevatore del campione e vincitore del Kentucky Derby G1 e Preakness Stakes G1 Justify (Scat Daddy), del quale parleremo tra poco in altro ambito. Tornando a Without Parole, si tratta di uno dei 4 vincitori della fattrice inedita Without You Babe (Lemon Drop Kid), già madre del campione Tamarkuz (Speightstown) che ha vinto in G1 in America. La famiglia infatti ha prodotto molto bene campioni oltreoceano, in quanto la seconda mamam Marozia (Storm Bird) ha prodotto 7 vincitori tra cui il campione delle Travers Stakes G1 e del Cigar Mile Handicap G1 e stallone Stay Thirsty (Bernardini), e non solo. 
Da segnalare in giornata l'affermazione di Magic Circle (Makfi) il quale, dopo l'esaltante prestazione nella Chester Cup al debutto per Ian Williams, ha vinto anche le Henry II Stakes G3 migliorando il suo standard. Inserito nel market della Gold Cup G1 di Ascot, nella quale non è iscritto, per lui si parla di Melbourne Cup G1 come obiettivo a lungo raggio.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui