STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 5 maggio 2018

Newmarket: Saxon Warrior domina le Qipco 2000 Guineas, battuti Tip Two Win e Masar! Il Deep Impact in Europa..

Quattro su quattro. La marcia di Saxon Warrior (Deep Impact) è ricominciata così come era finito il 2017, cioè vincendo ed inanellando un altro G1 da mettere sul curriculum di un cavallo potenzialmente importantissimo, più di quanto non lo sia già perchè in grado di accendere un mercato parallelo ed ancora più imponente e massiccio del Coolmore in Europa. 
E così, dopo il Racing Post Trophy G1, ifiglio di Deep Impact (Sunday Silence) ha risolto al rientro le Qipco 2000 Guineas Stakes G1 sul Rowley Mile di Newmarket di forza, di classe e con grande energia, mettendo in mostra un fisico da pugile: agile come una farfalla, pungente come un ape.
Con in sella Donnacha O'Brien, alla prima classica della carriera, ha seguito le mosse di Murillo (Scat Daddy) la cui schiena era stata presa opportunamente da Elarqam (Frankel), ma a 400 dal palo il jockey irlandese ha spostato verso l'esterno ed il suo ha risposto con una falcata che ha messo le ali a se stesso ma il piombo agli altri. Sul traguardo primo lui e al secondo Tip Two Win (Dark Angel), a 50/1, per Roger Teal con David Probert a bordo, proveniente da riferimenti Qatarioti e con linee dietro ad Elarqam. Terzo è finito il favorito in Italia Masar (New Approach), quarto Elarqam stesso e quinto lungo lo steccato Roaring Lion (Kitten's Joy). Il tempo finale è stato di 1m 36.55s (slow by 1.55s).

Nulla da fare per Gustav Klimt (Galileo), la cui quota nelle ultime ore era "driftata" verso l'alto, con conseguente discesa di quella di Saxon che, stranamente, veniva un pò troppo trascurato. Saxon diventa il 9° vincitore di 2000 Ghinee per Aidan O'Brien, tutti al rientro, partendo da Kings Of Kings, passando perFootstepsinthesand, George Washington, Henrythenavigator, Camelot, Gleneagles, Churchill.
 Saxon Warrior lo scorso anno è stato anche il cavallo che ha regalato ad Aidan O'Brien il record di vittorie in Europa di G1, ben 26, e primo vincitore a livello di G1 in Europa per il sire Deep Impact (Sunday Silence), una leggenda in Giappone, il cui sangue è sempre più vivo nel turf europeo grazie a degli accordi, foal sharing, scambio etico se così vogliamo dire, di geni giapponesi ed europei, entrambi sin troppo inflazionati. Ma non solo: Saxon è secondo foal e secondo vincitore per la campionessa Maybe (Galileo), terza nelle 1000 Guineas G1. Maybe, che ha anche un maschio da American Pharoah e coperta da War Front nel 2018, è sorella piena della vincitrice di G1 Promise To Be True della famiglia di Dancing Rain (Danehill Dancer), vincitrice di Epsom Oaks, Preis der Diana G1 e Qipco British Champions Fillies’ and Mares’ Stakes G2. La famiglia femminile ha diramazioni anche in Dr Devious (Ahonoora), vincitore di Derby inglese G1 e stallone in Italia per molti anni prima della sua scomparsa questa stagione.. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui