STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 3 giugno 2014

Capannelle: Ginwar e Fontanelice imbattuti puledri nel Giubilo e nel Perrone, obiettivi diversi per Stefano Botti

L'inafferabile Stefano Botti ancora dominatore del festivo a Capannelle dove si correvano le prime Listed per i puledri, insieme con Cristian Demuro mattatore per l'occasione. Nell'Alberto Giubilo Lr (1100 metri) ha mantenuto l'imbattibilità di due su due l'Intra Ginwar (Martino Alonso) che come al debutto comune ha tenuto a debita distanza Giacas (Lord Shanakill) che stavolta era partito bene ed ha mantenuto lo steccato. Ginwar, homebred del signor Inselvini, ha attaccato il palo da lontano, dai 600 circa, con Cristian Demuro che lo ha tenuto sotto pressione per evitare pause da scarsa concentrazione, e con il figlio di Martino Alonso (Marju) che ha sempre risposto presente alle sollecitazioni venendo a casa con 3 lunghezze di margine sul secondo in 1m 05.28s, più veloce della corsa delle femmine, e gli ultimi 400 in 23,32s. NB: Foto credit Domenico Savi, per concessione Stefano Grasso Teamwork (www.stefanograsso.it).
Stefano Botti con un sorriso grande così ha detto che Ginwar è forse il miglior 2 anni maschio che ha in scuderia, e per lui ha disegnato un percorso sulla distanza con primo obiettivo il De Montel sui 1500 metri di San Siro, anzichè sui brevi 1200 del Primi Passi G3. Ginwar è primo prodotto per la fattrice Rosemary Girl (Celtic Swing), vincitrice per 4 volte in corsa. La seconda mamma è Therry Girl (Lahib), mezza sorella di Oh Dylan Boy (Sri Pekan) utile vincitore di oltre €100,000 in carriera. IL RISULTATO COMPLETO DEL PREMIO ALBERTO GIUBILO CLICCANDO QUI. IL VIDEO DEL PREMIO ALBERTO GIUBILO QUI.
Nel Premio Alessandro Perrone Lr sui 1100 metri un pò più di fatica l'ha dovuta fare per portare a casa il risultato con Fontanelice (Vale Of York), che si pensava potesse vincere più facilmente. Invece per la cavalla che aveva impressionato al debutto vincendo di 9, non è stato tutto facile. Partita un filo in controtempo, si è dovuta impegnare più del dovuto per trovare l'azione giusta, ma negli ultimi 200 metri si è disincagliata ed è finita bene in 1m 05,59s nei confronti di una Miss Campidano (Echo Of Light), inviata dalla Sardegna che ha fatto una gran corsa, e stessa cosa ha fatto Scialla (Shaweel) sempre abbastanza sollecitata in corsa. 
Fontanelice, che nella corsa succede ad Omaticaya vincitrice lo scorso anno, è stata pagata €9,000 alle Tattersalls Ireland September Yearling Sale, è la prima rappresentante Stakes Winner per suo padre Vale Of York (Invincible Spirit), vincitore di Juvenile G1 in America, e che funziona al Kildangan Stud per conto Darley per €3,000 (Scheda stallone cliccando QUI). NB: Foto credit Domenico Savi, per concessione Stefano Grasso Teamwork (www.stefanograsso.it).
La femmina è di proprietà di Stefano Botti, e attraverso una linea femminile molto buona, vanta parentele con Deep Brillante (Deep Impact), vincitore di Derby Giapponese un paio di anni fa. La mamma è Chose Me Please (Choisir) e per lei Stefano Botti ha disegnato, per ora, un percorso in velocità. IL RISULTATO DELL'ALESSANDRO PERRONE CLICCANDO QUI. IL VIDEO DELL'ALESSANDRO PERRONE QUI

1 commento:

  1. Martino Alonso che riproduttore…vedrete che con gli ultimi puledri ci darà ancora soddisfazioni...

    RispondiElimina

Commenta qui