STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 21 giugno 2014

#RoyalAscot, day 5: Slade Power di forza nelle Diamond Jubilee Stakes, Telescope vola nelle Hardwicke Stakes

Diamond Jubilee Stakes (Group 1) 3yo+, 6f: Che colpo per Eddie Lynam! Dopo le King's Stand G1 di Sole Power, ecco la doppietta storica con Slade Power (Dutch Art) che vinto la prova gemella del day 5 del Royal Ascot. Colpo in tutti i sensi: Con un cavallo pagato solo £5,000, che ne guadagna oltre £775,000 a cui vanno aggiunta la puntata dell'allenatore che ha scommesso prima del meeting £500 (a monkey, come dicono oltremanica nello slang locale) a 66/1 la doppietta King's Stand-Diamond Jubilee che gli hanno fruttato anche £33,500 con una puntata!!! Magnifica terra l'Inghilterra. Mettiamoci pure l'affermazione di Anthem Alexander nelle Queen Mary, ed ecco 3 vincitori su 4 presentati al meeting più prestigioso della terra. Con Wayne Lordan in sella, il figlio di Dutch Art (Medicean) si è fatto andar bene il terreno duro per vincere nei confronti del 3 anni di Coolmore Due Diligence (War Front) con al terzo un Aljamaaheer (Dubawi) trasformato velocista da Roger Varian, con l'ausilio del paraocchi. C'è da dire che nelle fasi finali Sole ha deviato parecchio nei confronti del cavallo di Padre Aidan, ma i commissari hanno ritenuto di non dover intervenire con un distanziamento che in Francia sarebbe stato dato ad occhi chiusi. Il pronto riscatto avverrà nella July Cup G1, dove i due potrebbero incontrarsi di nuovo. Tempo finale di 1m 12.40s, non una misura notevole a dir la verità.. ma la vittoria è quella che conta. IL RISULTATO COMPLETO DELLE DIAMOND JUBILEE STAKES QUI. IL VIDEO DELLA CORSA QUI.
Hardwicke Stakes (Group 2) 1m4f: Finalmente Telescope (Galileo)! Quasi eterno incompiuto, il cavallo allenato da Sir Michael Stoute (72 vittorie nel meeting!), con Ryan Moore in sella, pare finalmente aver trovato la quadratura del cerchio nella prova preparatoria per le King George VI & Queen Elizabeth II Stakes G1 di fine Luglio sempre ad Ascot. Il figlio di Galileo della Highclere, ha attaccato il palo da lontano ed è finito in lunga progressione con 7 lunghezze di margine nei confronti del compagno di training Hillstar (Danehill Dancer), che ha faticato a trovare lo spazio e quando lo ha fatto si è mangiato il progressivo Pether's Moon (Dylan Thomas) che ha fatto un ulteriore passettino in avanti nella sua carriera per Richard Hannon. Telescope, condizionato da un infortunio nella carriera dei 3 anni, quest'anno le aveva prese due volte da Noble Mission, ma stavolta ha fatto tutto bene candidandosi anche ad un ruolo di cavallo potenzialmente buono per l'Arc, oltre che per le King George. Questa prestazione, insieme a quella di Kingman e Sole Power il primo giorno e quella di Eagle Top di ieri, sono a mio avviso le migliori del meeting. Dite la vostra... Il tempo finale è stato molto buono, di 2m 27.45s (fast by 1.45s), in una esibizione che somiglia molto a quella fatta registrare da Harbinger (Dansili) nel 2010 sempre per lo stesso entourage, con la stessa monta.. Ed Harbinger, un mese e mezzo dopo, vinse proprio le King George. IL RISULTATO COMPLETO DELLE HARDWICKE STAKES QUI. IL VIDEO DELLA CORSA QUI
Duke of Edinburgh Stakes (Handicap) 1m4f, 3yo+: Altro nome buono per il futuro è uscito da questo mega handicap, sempre per Sir Michael Stoute. Si può costruire un cavallo buono anche da qui? Si, si può: Ha vinto Arab Spring (Monsun) che ha allungato la propria striscia di vittorie nel 2014 a 4 da imbattuto, a 4 anni, con in sella il solito Ryan Moore per i colori del Ballymacoll Stud. Il progressivo figlio di Monsun ha l'iscrizione nelle Irish Champion Stakes G1 di Settembre, ma alcuni bookmaker lo hanno considerato nell'antepost per l'Arc. Occhio, che cresce e Sir Michael Stoute è un allenatore che sa costruire questi cavalli fino a farli diventare campioni. Tempo finale sul miglio e mezzo è stato di 2m 28.85s (fast by 0.05s). IL RISULTATO DELLA CORSA QUI. IL VIDEO DELLA CORSA QUI
Chesham Stakes (Listed Race) 2yo, 7f: Altro protagonista del meeting è stato John Gosden, che in questa giornata ha sellato anche Richard Pankhurst (Raven's Pass) che ha vinto la Listed di apertura nella giornata, migliorando molto rispetto al quarto posto del debutto e con l'ausilio del cuffino e di William Buick in sella che lo ha montato come al solito sfruttando il massimo potenziale possibile. Battuto Toscanini (Shamardal) con al terzo il fava Dick Whittington (Rip Van Winkle). Male l'altro atteso del Coolmore Cordero (Giant's Causeway), allenato da Wesley Ward e in comproprietà con Rashard Lewis, giocatore dei Miami Heat, che dopo 1000 metri di corsa (sui 1400) ha alzato bandiera bianca. IL RISULTATO COMPLETO QUI. IL VIDEO DELLA CORSA QUI
Tragica chiusura del meeting nelle Queen Alexandra Stakes sui 4370 metri. Il favorito Tiger Cliff (Tiger Hill) è arrivato quarto, ma subito dopo il palo è collassato a terra, vittima di un attacco di cuore. Come Thomas Chippendale un anno fa, e Tiger (ora agli ordini di Alan King), erano in training per Lady Cecil. Il peggior modo per finire un meeting. 

2 commenti:

  1. Domanda:visto il tempo di 1.12.40 fatto registrare dal vincitore delle Diamond,Omaticaya avrebbe potuto fare la sua figura unquesto contesto??? io penso di si.Voi che ne pensate?
    sarracino

    RispondiElimina
  2. le piste inglesi sono diverse ci sono sempre delle salite, e li vanno come treni anche la mattina..

    RispondiElimina

Commenta qui