STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 8 giugno 2014

San Siro: #Benvenue a 67/1 nel Gran Premio di Milano! Battuto Orsino con Mirco Demuro, Biz The Nurse solo terzo. Il Bersaglio a Bettolle, Kaspersky domina nel Premio d'Estate e tra i 2 anni da seguire Pensierieparole

Gabbato dal figliol prodigo! Di fronte a 7000 persone presenti a San Siro, a sorpresissima Benvenue (Iffraaj), a 67/1, ha riportato il Gran Premio Milano G1 con in sella Federico "Wiwo" Bossa, unico fantino milanese della corsa, che negli ultimi metri ha trafitto letteralmente Mirco Demuro negli ultimi 100 metri. Proprio lui, prima monta Incolinx, ingaggiato su Orsino (Mamool) perchè la chance di Benvenue non era così evidente. Così, dopo il Regina Elena G3 di Vague Nouvelle, dopo il secondo nel Vittadini G2 con Verdetto Finale, Raffaele Biondi ha piazzato sul traguardo anche un vincitore di G1 per i colori dell'Ingegner Romeo, in una stagione crediamo sarà indimenticabile per il trainer napoletano. Solo terzo il favorito Biz The Nurse (Oratorio) al quale era venuta anche bene ma non è riuscito ad emergere come lo scorso anno negli ultimi 100 metri. Quarto Steaming Kitten (Kitten's Joy), che si era presentato bene, ma poi ha mollato la presa proprio nella fase finale. Ha vinto un allenatore che ci credeva, sul buono, dicendo che era stato sempre inespresso. Ha vinto un cavallo, ha vinto un fantino. Federico Bossa, consapevole del ruolo di Benvenue in questa corsa, ha atteso che gli altri la facessero senza che lui spendesse troppo da profondo conoscitore di corse, seguendo dall'interno del gruppo. Mirco, come solo lui sa fare, li ha portati tutti a spasso impartendo il solito ritmo da maschio alfa della corsa.
Dietro a lui si sono messi Awake My Soul (Teofilo) ed i Botti vari. In dirittura gli ultimi 800 metri tutti in progressione, Awake che ai 200 si è eclissato pur correndo bene e la bagarre che si è accesa per gli specialisti del miglio e mezzo. Orsino ha tentato la fuga con Mirco, ma Federico Bossa si è acquattato alle sue spalle e ai 400 ha preso l'azione superando Awake e lanciandosi all'inseguimento del bersaglio mobile; negli ultimi tempi di galoppo è spuntato come un gatto da dietro al sofa ed ha beffato tutti, quasi inconsapevoli, quasi consapevoli anzi, che sulla spesa degli altri avrebbero preso almeno un piazzamento, in questo Milano. E' arrivata la vittoria da cavallo abbastanza fresco (anche se ha corso meno di Biz nel 2014), figlio di uno stallone velocista come Iffraaj (Zafonic) (pagina stallone QUI) che ha prodotto soprattutto velocisti, e a memoria non ricordiamo un vincitore così corposo in termini di quota. Il tempo finale (se il cronometro di San Siro ha detto il vero) è stato di 2m 26,4s su terreno scorrevole: Lo stesso realizzato da Tisserand nel 1990, un tempo più basso degli ultimi 12 anni. Il record degli ultimi 20 anni appartiene a Lando nel 1995 in 2m 24,8s e Falbrav in 2m 24,9s nel 2002. IL VIDEO DELLA CORSA QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Celebrato il fantino e l'allenatore, segnali preoccupanti arrivano dai riferimenti che dopo il Repubblica (vinto da Refuse To Bobbin a 58/1) continuano ad essere non proprio consistenti per le nostre corse.. Benvenue è un 5 anni che ha vinto 5 delle 18 corse disputate tra cui lo Scheibler Lr a 3 anni. Nel 2013 ha corso male, nel 2014 era arrivato secondo in handicap con 62 chili a San Siro dietro Xilosio, poi a Firenze a fine Aprile è arrivato terzo del Premio Arno HL dietro a Demeteor e Frankenstein e poi aveva rifinito la condizione vincendo bene in condizionata sui 2200 metri nei confronti di Mazzore ed Existence. Linee non proprio da G1...ma Raffaele Biondi ci credeva, ha detto che era sinora un cavallo inespresso che non riusciva a prendere la giusta condizione. Invece ora che ha cominciato a correre con continuità è riuscito a crescere step by step. Non possiamo che prenderne atto ed attendere una conferma, sempre fondamentale a questi livelli. 
Nel Premio D'Estate (Lr sui 1600 metri) è emerso il fattore freschezza e sorpresa: Non molto considerato al betting per via dell'enigmatico percorso sin qui intrapreso, ha vinto Kaspersky (Footstepsinthesand) per i colori della Nuova Sbarra e la monta ispiratissima di Umbertino Rispoli per il training di Endo Botti in 1m 36,7s. Il figlio di Footstepsinthesand (Giant's Causeway), vincitore del Donatello al debutto, aveva saltato un paio di preparazioni verso il Derby per un contrattempo fisico di poco conto come una sobbattitura che gli ha fatto perdere dei lavori, e si era rivisto in una condizionata milanese sul pesante dove straperse da Sopran Nicolò per 13 lunghezze. Accorciato miler da Endo, Kaspersky ha tenuto botta nei confronti di Mujas (Mujahid) e Pentagono (Oratorio) al terzo. Il caldo micidiale e gli impegni ravvicinati hanno allontanato dal miglior risultato Collateral Risk, che aveva fatto Parioli e Derby, Dress Drive e Nayef Dancer molto attesi. Kaspersky è un mezzo fratello di Occhio Della Mente, Malagenia (Whipper) ed Icebreaking (Dark Angel). La mamma è Croanda (Grand Lodge), della stessa famiglia femminile di Crackerjack King, Jakkalberry e Awelmarduk, ha un due anni da Iffraaj ed una yearling femmina da Duke Of Marmalade.. IL VIDEO DEL PREMIO D'ESTATE QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
La rivincita di Mirco è arrivata poco dopo nel Premio Bersaglio Lr sui 1000 nel quale era in sella a Bettolle (Blu Air Force) ed ha montato come un califfo per portare a casa il risultato e resistere nei confronti di Pride And Joy (Dark Angel) finito molto bene dall'interno. Fotofinish lunghissimo ma i giudici hanno alla fine decretato l'affermazione della figlia di Blu Air Force (Sri Pekan), su preferito terreno buono, allenata da Silvia Casati. Terzo alla distanza Harlem Shake (Moss Vale) con Falest (Refuse To Bend) al quarto. IL VIDEO DEL PREMIO BERSAGLIO QUI.
In apertura di convegno un prospetto interessante quale Pensierieparole (Exceed And Excel) ha vinto il Premio Bimbi sui 1200 metri bissando il successo al debutto. Lento in partenza, il sauro ha recuperato in poche battute e volato via Arrivederci (Blu Air Force), alla fine un pò stanca dopo i numerosi impegni e le ha detto ciao, tenendo in scia Can Chen Junga (Cima De Triomphe). Il cronometro di San Siro ha detto 1.11.7. , ma riferimenti privati hanno segnato un 1.10.75, con gli ultimi 400 in 22.80..non male affatto.. Bruno Grizzetti ne ha parlato benissimo, ha detto che ha allenato cavalli buoni e Pensierieparole potrebbe essere davvero uno di questa categoria. Obiettivo può essere il Primi Passi G3 ma dato il respiro internazionale del trainer di Viggiù, non è difficile ipotizzare un Prix Robert Papin G2, corsa nella quale gli italiani hanno fatto sempre molto bene. Pensierieparole è allevato dalla Razza Del Sole, pagato €75,000 alle SGA Selected Sale dalla Scuderia Cocktail. E' un mezzo fratello di Piperita (Observatory) tramite Pursuit Of Charge (Pursuit Of Love), la quale fa parte della famiglia femminile del leading sire Pivotal, ed è deceduta in seguito ad aver dato alla luce una femmina da Kyllachy (Pivotal), che si chiama Pardon. IL VIDEO DEL PREMIO BIMBI QUI.

13 commenti:

  1. Sono contento per Biondi , ottimo allenatore. Con materiale di qualità può vincere molto..Per quanto riguarda la quota ..è il secondo G1 con quote altissime. E' evidente che sono tutti cavalli da liste G3 non di più..

    RispondiElimina
  2. Prima il Repubblica poi il Milano: due gruppi 1 vinti da cavalli da handicapp. Non ci resta che piangere!

    RispondiElimina
  3. Risultato davvero deprimente per l ippica italiana
    dopo refuse adesso benvenue
    mai scesi cosi in basso
    sono contento solo per un fantino serio e per me bravo come federico bossa.
    ippica italiana riposa in pace

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a tutti , io non sono così depresso per l'ippica italiana, a parte chi la gestisce, secondo me 2,26 e parlo di tempi quindi fatti e non nomi o rating, con quel caldo improvviso ,( i cavalli nelle settimane precedenti non lo avevano mai sentito ), è veramente un buon tempo neanche Qujano che ha vinto due volte (forse una il terreno era morbido) ha fatto quel tempo e tanto meno altri...
      Se l'Ing. Romeo tenterà qualcosa in Francia (come i Botti in UK) potremmo salire un po' ...
      Saluti Gianluca

      Elimina
    2. Scusa, ma guarda che forse sei l'unico rimasto a credere ai tempi del cronometro di San Siro. Lo sanno tutti che sono misurazioni tarocche. Final Score 2.14.5 nelle Oaks, Priore 1.35 nel Vittadini... Tutti Speedy Gonzales?

      Ai tempi di Quijano ... che era Quijano e non un cavallo che veniva da un terzo posto nella Corsa dell'Arno si viaggiava da 2.29 e rotti. Ma i tempi rilevati erano veri...

      Detto questo rinnovo anche su questo sito i miei complimenti veri a Raffaele Biondi, ottima persona, sempre sottostimata dai milanesi che hanno la puzza sotto il naso, e soprattutto grande allenatore.



      Rp

      Elimina
    3. Si forse hai ragione , però io sono stato a Milano tante volte , ed ero lì anche quando Dick turpin vinse di un naso cotro Cityscape , per non andare troppo indietro, il tempo 1,33 sui 1600m , se il conometro è farlocco lo è per tutti...ti assicuro che 2 secondi sui 1600 su Priore Philps sono tanti... sai quanti metri sono?!
      saluti
      Gianluca

      Elimina
  4. Complimenti al vincitore ed è inutile piangere questi sono i cavalli che abbiamo.Il più bello di oggi? Forse Karpesky bella vittoria;il più brutto? la solita faccia di bronzo vista aggirarsi nei recinti riservati di S. Siro!!! speriamo che a qualcuno non venga l'idea di riesumarlo,nonostante i tanti danni fatti all'Ippica prima nel privato e poi nel pubblico......e lo abbiamo pure pagato.
    sarracino

    RispondiElimina
  5. Giusto castigo a l' ingrato Mirco Demuro che snobba il contratto con l' ing. Romeo, esempio di signorilita', forse il Dio dei cavalli esiste davvero

    RispondiElimina
  6. cosa è successo oggi tra Satalia e Luciani???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Schermaglie, prese di posizione. Il Satalia ha contestato a luciani delle riflessioni che quest'ultimo ha giustamente sottolineato. Nulla di grave.

      Elimina
  7. segreti mediatici...non lo sapremo maiiii e poi leggo che "anche a livello giornalistico bisogna fare di più".... bene!!! grazie per le informazioni
    sarracino

    RispondiElimina
  8. vabbè grazie
    sarracino

    RispondiElimina
  9. vabbè grazie
    sarracino

    RispondiElimina

Commenta qui