STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 13 giugno 2019

Mondo del Turf, speciale Ascot. Quattro news verso il Royal Meeting e verso le King George VI & Queen Elizabeth Stakes

Siamo in attesa dei partenti definitivi in Francia per la grande domenica di Chantilly con il Prix de Diane Longines G1 ed il Prix Paul de Moussac G3, soprattutto per ciò che ci riguarda da vicino. 
Facciamo allora il punto con alcune news che arrivano dall'Inghilterra, in particolare parleremo di tutto ciò che gira intorno ad Ascot nel periodo, con questa foto pubblicata dai social media manager dell'ippodromo.
Per esempio racconteremo come Sea Of Class forse dovrà trovare un nuovo fantino se certi incastri saranno inevitabili, oppure della supplementazione di un Coolmoriano in luogo di un altro che, invece, non ci sarà. Sempre in tema Royal Ascot annunciamo una presenza già confermata per Eve Johnson Houghton, mentre sempre per ciò che concerne Ascot, ma nella riunione di fine Luglio, cominciano ad uscire i primi nomi caldi per le King George VI & Queen Elizabeth Stakes G1. Buona lettura.


  • La prima riguarda James Doyle che, secondo Charlie Appleby, dovrà necessariamente rimpiazzare William Buick alle prese con dei postumi di una caduta di tempo fa, dunque bisognoso di riposo, in sella al campione Masar (New Approach) per il rientro del 4 anni previsto nelle Prince of Wales's Stakes G1. Ciò significa che in sella alla campionessa Sea Of Class (Sea The Stars), dovrà esserci un sostituto. A meno che il Godolphin, gruppo per il quale James Doyle ha un contratto in essere, non preferisca correre le Hardwicke Stakes G2 bypassando per ora il G1. Attese novità nelle prossime 24 ore. 
  • Altra notizia riguarda il campione Magna Grecia (Invincible Spirit), vincitore delle 2000 Ghinee di Newmarket ma a picco in quelle irlandesi, che è stato tirato via dalla lista delle St James Palace's Stakes G1 al Royal Ascot. Il 3 anni di Aidan O'Brien si preserverà fresco per le Sussex Stakes G1 del 31 Luglio a Goodwood. Il suo allenatore ha spiegato che dopo le fatiche recenti non lo ha visto carico abbastanza, e dunque anche lui avrà bisogno di più tempo per recuperare. Al contrario, però, ha confermato la presenza di Circus Maximus (Galileo) che dovrebbe essere supplementato dal gruppo Magnier/Tabor/Smith/Flaxman Stables per il G1 del Royal Ascot per i 3 anni sul miglio. Circus Maximus, che ha vinto a Chester, è reduce dal sesto posto del Derby ma il miglio lo ha affrontato bene a 2 anni. Dunque un accorciamento è previsto per lui. 
  • Altra news riguarda EVE Johnson Houghton che spera in una impresa titanica per il suo Accidental Agent (Delegator), in corsa ancora una volta per le Queen Anne Stakes G1 vinte a sorpresa lo scorso anno a 33/1. Il trainer dell'Oxfordshire ha detto che sarebbe (ovviamente) eccitante ripetersi in una corsa così importante per cancellare tutti i dubbi degli analisti. Lo scorso anno battè Lord Glitters (Whipper), ma il 5 anni non vince proprio da quel giorno. Ben rientrato comunque con un terzo nelle Lockinge Stakes G1 di Newbury.  
  • Intanto cominciano a filtrare le prime iscrizioni importanti in vista di appuntamenti in la nella stagione. Sabato 27 Luglio sono in programma le King George VI and Queen Elizabeth Stakes G1 da Ascot da £1,25 milioni di montepremi, e di una delle prove più affascinanti dell'estate sono stati rivelati i 38 iscritti. Spicca la figura di Cheval Grand (Heart's Cry), vincitore della Japan Cup G1 del 2017, così come il nome ovviamente di Enable (Nathaniel), ed i nomi degli ultimi 2 vincitori di Derby Masar (New Approach) ed Anthony Van Dyck (Galileo). Cheval Grand non è l'unico nome giapponese nella lista, pur essendo in procinto di venire in Europa. Sette anni, è finito terzo nelle ultime due edizioni dell'Arima Kinen e recentemente è stato secondo di Sheema Classic a Meydan. Quattro giapponesi hanno provato in questa corsa, con lo stesso Heart's Cry, il papà di Cheval Grand, che finì terzo alle spalle di Hurricane Run nel 2006. Il campione del Coolmore era allenato da Andre Fabre che ha dentro Waldgeist (Galileo) così come è dentro Sea Of Class (Sea The Stars) che potrebbe rinnovare il match con Enable. Aidan O’Brien ha iscritto 18 cavalli tra cui la campionessa Magical (Galileo), poi i 3 anni Pink Dogwood (Camelot), Japan (Galileo), Broome (Australia) e Anthony di cui sopra, senza dimenticare gli altri anziani Capri (Galileo) e Kew Gardens (Galileo). Il 9 Luglio altro forfait, mentre chi vorrà essere iscritto in maniera supplementare dovrà sborsare £80,000.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui