STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 7 giugno 2019

San Siro: Domenica Anda Muchacho contro tutti nel Vittadini. Il resto del pomeriggio da Stakes!

Domenica di assoluto livello a San Siro che domenica 9 Giugno manda in scena un convegno decisamente interessante, in attesa della grande giornata di domenica 23 con vari Gran Premi.
Tutto sommato gli argomenti sono buoni anche in questa di giornata, con in ballo il Premio Carlo Vittadini G3 sulla distanza del miglio, per cavalli di 3 anni ed oltre, poi il Mario e Vittorio Crespi come Listed per femmine di 2 anni sui 1200 metri, il Premio Estate Memorial Arturo Brambilla come Listed Race per i 3 anni e basta sulla distanza del miglio, poi il Gran Premio d’Italia come Listed per i 3 anni ma sul miglio e mezzo, come alternativa o sfollamento del Derby, ed in apertura i 2 anni con il Premio Bimbi che però affronteranno una condizionata per sui 1200 metri, come ultima chiamata in vista del Primi Passi G3 di scena il 23.
Continuando a leggere troverai la presentazione delle corse elencate più sopra, con i video di riferimento mentre in fondo alla pagina i campi partenti completi del pomeriggio di San Siro. Buona lettura.
  • ANDA MUCHACHO VS OUT OF TIME: Partiamo dalla Pattern di giornata, il Vittadini G3 che mette a confronto i migliori anziani del segmento come Anda Muchacho (Helmet), piazzato di Repubblica G2, contro Wait Forever (Camelot) scelto da Dario Vargiu. La sella di Time To Choose (Manduro) è stata invece catturata da Fabio Branca, fresco e libero da impegni con la Incolinx dopo il divorzio ufficiale delle ultime ore. A montare il campione Anda Muchacho, che ha corso solo una volta in questo 2019, sarà appunto Antonio Fresu. Contro i vecchi ci prova il giovane Out Of Time (Sakhee’s Secret), che avrà in sella Cristian Demuro ingaggiato appositamente. Il 3 anni ha appena vinto il Parioli a tempo di record, battendo Mission Boy, ed avrà 6 chili di vantaggio rispetto al rivale più anziano. La domanda è: Ce la farà a batterlo?
  • ESTATE PER 3 ANNI, RIVINCITA PARIOLI E NON SOLO: Molto bello anche il Premio Estate con una sorta di rivincita del Parioli, per chi lo ha corso, o dello Sbarigia Lr, sempre di Roma, che valeva come alternativa alla Classica. Al via Pensiero D’Amore (Zoffany), terzo di Parioli G3 e battuto clamorosamente a Roma da Armageddon che tuttavia non ci sarà. Ci sarà però Bobby Ewing (Charm Spirit), che a Roma ha perso anche un ferro, poi Gates Of Horn (Morpheus) alla ricerca di valorizzazione, e Tempus Iggannadu (Holy Roman Emperor) sempre in ballo e con linee comuni. Al via anche Zoman (Rajsaman), che al Derby pensava di raccogliere di più, poi il ritrovato Siberius (Moohaajim), Keep And Love (Lope De Vega) mentre dall’estero torna a Milano, ancora maiden, Number One Run (Areino), di proprietà della Fekonja Kurt, allenato da Sarah Steinberg, che avrà a bordo Ioritz Mendizabal.
  • GIOVANI FEMMINE RAMPANTI, ROMA VS MILANO: Nel Crespi, per femmine di 2 anni, forma ancora piuttosto nebulosa ma con 9 cavalle al via tra cui Aisa Dream (Society Rock), ancora maiden ma piazzata di Perrone Lr, e 2 volte seconda per Vincenzo Fazio, con Cristian Demuro che cercherà di ottenere il massimo. Poi Avengers Queen (Brazen Beau) che ha deluso a Capannelle nella stessa occasione, ma con il terreno pesante, e forte della forma di scuderia di Agostino Affè. Le altre sono tutte suscettibili di miglioramento.
  • CONSOLAZIONE DERBY, BEING CONTRO TUTTI. Molto bello il Gran Premio d’Italia come rivincita del Derby, ma stavolta sui severi 2400 metri di San Siro. Il favorito sarà l’imbattuto Being Alive (Champs Elysees) che renderà 2 chili e mezzo per via della vittoria del Botticelli. Il portacolori di Stefano Botti e Franca Vittadini, che lo ha allevato, non ha corso il Derby in quanto castrone ma ha dimostrato di far valere buone linee. Vedi Frozen Juke, battuto nettamente nel Botticelli, e poi questo quarto nel Derby.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui