STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 7 aprile 2019

Aintree: Tiger Roll entra nella leggenda del Grand National 45 anni dopo Red Rum. Perfetto Davy Russel..

Tiger Roll nella leggenda e nell'olimpo di Aintree. A distanza di 45 anni dall'ultimo doppio realizzato dal mitico Red Rum nel 1974, poi successivo vincitore, ed unico, del terzo Grand National G3, ci è riuscito un altro campionissimo dei salti che risponde al nome di Tiger Roll, dal nome morbido, di proprietà importante e non perfettissimo nell'avvicinamento, che ha così coronato anche il sogno di rimanere tra gli immortali capolavori di Aintree.
Questa vittoria è costata ai bookmakers di oltremanica oltre £250,000, perchè era favorito a 4/1, quota comunque troppo bassa rispetto alla chance, e tutti lo hanno giocato cercando e sperando in uno storico bis.
Il 9 anni da Authorized (Montjeu) ha risolto in maniera decisamente migliore rispetto allo scorso anno con 2 lunghezze e mezzo di margine rispetto alla "testa" grazie alla quale emerse nella edizione 2018. Nonostante un sovraccarico di 9 libbre è riuscito a mettere cuore, testa e tanto coraggio con Davy Russel in sella, raggiante, e ci mancherebbe, dopo il palo, come del resto anche il suo proprietario del Gigginstown House Stud e cioè quel Michael O'Leary, CEO di Ryanair, che ha offerto da bere a tutti al ritorno in Irlanda da Liverpool, come da video più sotto.
Tiger Roll, minuto ma con una grande cassa toracica per contenere un cuore gigantesco, tanto che qualcuno lo considera un cavallo del "popolo", ha superato la prova sul percorso di 6907 metri ripetuti per ben due volte, saltando per trenta volte e battendo la femmina Magic Of Light (Flemensfirth), dopo una serie di errori, capace di donare comunque un ottimo risultato a Paddy Kennedy, al primo Grand National, mentre al terzo posto è giunto l'altro irlandese Rathvinden (Heron Island) con al quarto Walk In The Mill (Walk In The Park). Fatale invece l'infortunio alla prima siepe per Up For Review.
Allevato da Gerry O’Brien ed allenato da Gordon Elliott per il Gigginstown House Stud, Tiger Roll è prodotto della fattrice Swiss Roll (Entrepeneur), ed ha fatto tre passaggi alle aste. Pagato 70,000gns alle Tattersalls December Foal Sale da John Ferguson Bloodstock per conto di Godolphin, poi £10,000 nel 2013 alle Goffs UK August Sale da N J Hawke, ed infine per £80,000 sempre nel 2013 alle Brightwells Cheltenham Sale da Margaret O’Toole, per conto appunto di O'Leiry. Gli scommettitori hanno già aperto le quote per il tris nel Grand National che avrebbe veramente del leggendario, quotato a 6/1. Ma il suo proprietario per il momento ha escluso questa opportunità.





Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui