STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 14 aprile 2019

Inghilterra, Irlanda e Giappone: Preparazioni, rientri e Classiche del fine settimana vissuto

Inghilterra, Irlanda e Giappone. Questi tre paesi hanno ospitato corse tecnicamente di livello tra sabato pomeriggio e domenica, con dei test verso le Classiche nella terra d'albione, dei rientri di pregio tra gli anziani nell'isola verde e delle 2000 Ghinee giapponesi che si sono tenute proprio domenica mattina ad Hanshin.
Dell'Italia parleremo nella serata di domenica per analizzare la domenica di trials verso le nostre Classiche.
  • Partiamo dall'Inghilterra ed in particolare da Newbury dove si sono disputate le Greenham Stakes G3 orfane di Too Darn Hot. Ma il test è stato comunque interessante per Mohaather (Showcasing), portacolori di Shadwell allenato da Marcus Tregoning, che ha messo in mostra il cambio di marcia già fatto intravedere proprio a Newbury lo scorso anno nelle Horris Hill Stakes G3 ancora sui 1400 metri. Il figlio di Showcasing (Oasis Dream) ha battuto Great Scot (Requinto) ed Urban Icon (Cityscape) mentre il co favorito Boitron (Le Havre), non si è piazzato. Il vincitore fu pagato 110,000gns alle Tattersalls last October. 
  • Nelle Fred Darling Stakes G3, prova analoga alle femmine, sono state vinte dalla David Elsworth Dandhu (Dandy Man) che ha dato la doppietta a Gerald Mosse dopo la vittoria in giornata con Marmelo nelle John Porter Stakes G3. L'idea è che i maschi siano migliori rispetto al segmento femminile.
  • In Irlanda subito in apertura i 2 anni con Monarch of Egypt, di cui abbiamo parlato in altra sede. Nelle prove tecnicamente più interessanti, da segnalare le Alleged Stakes G3 vinte al rientro da Magical (Galileo) che ha dato l'idea di essere migliorata ancora dopo una stagione che l'ha vista fare bene soprattutto nella seconda parte, quando riuscì a vincere le Champion Fillies and Mares Stakes G1 ad Ascot, salvo soccombere, ma lottando, contro Enable nella Breeders’ Cup Turf G1. Insomma, la strada verso l'Arc si è arricchita di un'altra protagonista femmina. Nella fattispecie Magical, al rientro, ha battuto Flag Of Honour (Galileo) e Latrobe (Camelot).
  • Nelle Gladness Stakes sui 7 furlongs, rientro con vittoria per Imaging (Oasis Dream), portacolori Juddmonte e allenato da Dermot Weld, che ha battuto No Needs Never (No Nay Never) per Joseph O'Brien e la favorita Le Brivido (Siyouni) al terzo, con finale promettente di Romanised (Holy Roman Emperor) che verrà molto avanti da questo rientro.
  • In Giappone, ad Hanshin, si è corso il Satsuki Sho (Japanese 2000 Guineas) (Grade 1) (3yo) (Turf) (3yo) sui 2000 metri, dove a vincere è stato il favorito Saturnalia (Lord Kanaloa) con in sella Christophe-Patrice Lemaire per Katsuhiko Sumii, rimasto imbattuto in 4 uscite. Saturnalia ha battuto, lottando, Velox (Just A Way) con al terzo Danon Kingly (Deep Impact) mentre Mirco Demuro è giunto quarto in sella ad Admire Mars (Daiwa Major). Saturnalia è prodotto della campionessa Cesario (Special Week), vincitrice Classica in Giappone, già madre dei vincitori di G1 Epiphaneia (Symboli Kris S) e Leontes (King Kamehameha).

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui