Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

venerdì, febbraio 07, 2020

Meydan: Benbatl impressionante alla prima sul dirt, verso la Saudi Cup. Secondo Antonio Fresu

Benbatl impressiona a Meydan
Qualche giorno fa sono stati pubblicati i potenziali campi partenti per la giornata della Saudi Cup e quando abbiamo visto Benbatl (Dubawi) come candidato alla prova in dirt, il primo pensiero è stato che forse era il cavallo meno opportuno contro americani e giapponesi ben scafati sulla superficie sabbiosa. 
Ci siamo dovuti ricredere dopo il giovedì di Meydan, in occasione del quale abbiamo assistito ad un vero "demolition job" da parte del Godolphin Benbatl che si è mostrato in una condizione forse mai vista prima d'ora al primo tentativo in dirt in 20 corse disputate, con una prestazione buonissima utile a fargli vincere l'Al Maktoum Challenge R2, a 6 anni in uno stile impeccabile e con in sella Cristophe Soumillon. 
Il cavallo allenato da Saeed bin Suroor-trained ha seguito le mosse del campione argentino, vincitore di G1 in patria, Roman Rosso (Roman Ruler) ma se ne è ben presto liberato ed è andato per conto suo lasciando ad un paio di lunghezze Military Law (Dubawi), a 10/1 con in sella Antonio Fresu, mentre per il terzo è emerso l'altro candidato alla Saudi Cup Gronkowski (Lonhro), già protagonista della Dubai World Cup lo scorso anno. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Inedito a due anni, Benbatl ha cominciato piano piano ad ingranare vincendo in parecchi paesi. Ha nel suo palmare il Dubai Turf G1 a Meydan, il Bayerisches Zuchtrennen G1 di Monaco in Germania e le Ladbrokes Stakes a Caulfield in Australia. Solo due volte ha corso in Inghilterra nel 2019, in generale dopo una lunga sosta dopo il secondo nel Cox Plate, ed una di queste ha vinto le Joel Stakes G2 a Newmarket e poi ha fatto una pessima prestazione nelle Queen Elizabeth II Stakes in Ottobre ma su terreno contrario. Nel 2020 è imbattuto in 2 uscite a Meydan.
Si tratta di un figlio di Nahrain (Selkirk) che vinse un Opera G1 storico per Frankie Dettori a Longchamp. Insomma, buon sangue non mente..anche in dirt. Ne vedremo delle belle a Riyadh a fine mese. I CAMPI PARTENTI PROBABILI DELLA SAUDI CUP CLICCANDO QUI.


Nel resto del pomeriggio di Meydan, che stenta a decollare a parte queste esibizioni di cui sopra che ci raccontano qualcosa di diverso, da sottolineare una vittoria da parte di un americano nelle UAE 2000 Guineas Sponsored By Masdar dominate dagli Yankee. Ha vinto come detto Fore Left (Twirling Candy) con in sella William Buick che, partito dal 14 di stecco su 16 partecipanti, ha lasciato ad ampio distacco Zabardast (Carpe Diem) ed Emblem Storm (English Channel). IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Allevato da Machmer Hall, Fore Left è passato di mano prima per $97,000 a Keeneland in September 2018, poi invenduto per $145,000 alle OBS March Two-Year-Olds Sale. Il secondo arrivato è passato a Keeneland per $35,000 prima di passare alle Tattersalls Craven Breeze-Up Sale, mentre il terzo arrivato, comprato inizialmente per $45,000 alle Keeneland September Sale yearling, è stato successivamente venduto ad OBS nell'under tack show.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata