Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

lunedì, febbraio 03, 2020

Saranno famosi: Esordio con il botto per Lisaert. Ecco i 3 anni da seguire verso le Classiche

Lisaert impressiona al debutto
Se il 2019 si è chiuso senza un chiaro nome da Derby, Parioli o Elena tra i cavalli di 2 anni che sono passati in tre per la stagione Classica, il 2020 ha proposto qualche interessante individualità su cui ragionare.
Domenica a Pisa per esempio la Razza Dormello Olgiata si è vista rappresentare nel migliore dei modi da una femmina interessantissima che risponde al nome di Lisaert (Rock Of Gibraltar) autrice di un debutto che migliore di così non sarebbe potuto essere. 
Certo, manca la riprova di Roma o Milano con gli avversari ed il raggio del tracciato necessario a sviluppare determinate capacità, ma intanto qualche saggio della sua classe l'abbiamo ammirata. Partita lenta ha dovuto subito muovere le gambe per macinare terreno, ma quando ha trovato la pedalata in dirittura si è messa le gambe in testa ed è andata a dominare un altro interessante prospetto in Stella Di Mantova (Worthadd), sorellastra di Duca Di Mantova, con al terzo Denarius (Ruler Of The World). Lisaert, allenata da Riccardo Santini, aveva in sella Fabio Branca e sembra possa veramente ambire ad un percorso Classico, diventando una performer da corse Stakes. 
Si tratta di una figlia di Rock Of Gibraltar (Danehill), attualmente funzionante al tasso di monta di €6,000, e prodotto della fattrice Louise Aron (Intikhab) vincitrice di 4 corse e terza nel Regina Elena G3. Come fattrice ha già prodotto Lorenzetta (Mastercraftsman), cavalla progressiva che a 5 anni ha ottenuto la vittoria in Listed nel Premio Bessero per poi arrivare terza nel Premio Verziere G3. 
La seconda mamma è Liszewska (Desert King) che ha vinto una volta ed ha tentato invano le Oaks G1. Ma ha prodotto anche Lilanga (Kalanisi), che ha vinto una volta ma soprattutto è la mamma di Lamaire (Casamento), che ha vinto le Oaks del 2019. La famiglia ha radici profonde, quando il Marchese Incisa comprò negli anni 70 la Laura Russell (Crocket), che ha dato solide fondamenta a questa produzione. Ecco perchè l'allevamento è lungimiranza, cultura, attenzione e passione. 
Louise Aron ha un 2 anni da Holy Roman Emperor ed uno yearling maschio da Mastercraftsman. Nel 2020 visiterà Gleneagles.


Continuando a leggere troverai la situazione dei 3 anni in Italia nel 2020.


Classifica 2019 cavalli 2 anni
Qui sotto pubblichiamo invece la lista, già evidenziata a fine Gennaio, dei migliori cavalli di 2 anni del 2019 che quest'anno, complice il passaggio di età, cercheranno di disegnare un percorso classico.
Tra i cavalli di 2 anni il migliore in assoluto che abbia corso in Italia c'è Rubayat (Areion) con un 112, mentre per gli italiani c'è ancora un pò di dubbi sulla reale consistenza dei migliori performers della stagione. Cima Emergency (Canford Cliffs) è secondo a 104, ad 8 lunghezze da Rubayat, ma è ancora maiden in 3 corse nonostante i piazzamenti importanti ed un bottino acquisito di quasi €60,000.
Scendendo ancora più in basso troviamo Aurelius In Love (Alhebayeb), Sicomoro (Sakhee's Secret) e Sopran Ival (Ivawood)  i quali completano il quadro ad un valore di 102. 
Poi Cacciante (Night Of Thunder) con un 101, Luigi Pirandello (The Factor) ed Elaire Noire (Footstepsinthesand) con la stessa valutazione. La miglior femmina di 2 anni è Rose Secret (Sakhee's Secret) a 100.
Insomma, verso Parioli, Regina Elena e Derby ce n'è di strada da fare. Crediamo qualcuno si stia adoperando in qualche asta straniera in ottica Classiche.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata