STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 22 maggio 2014

USA: California Chrome è arrivato a New York, verso le Belmont Stakes e la Triple Crown. Accordato l'uso dei nasal strips

Alle 10,43 di martedì mattina, è cominciata ufficialmente l'avventura di California Chrome, arrivato a New York, con missione Triple Crown. Ad attendere il mega van del campione di Steven Coburn & Perry Martin tantissimi media che hanno documentato la giornata di quello che potrebbe diventare il primo cavallo dopo Affirmed nel 1978 a vincere la triple crown americana se il 7 Giugno prossimo passerà anche l'esame delle Belmont Stakes G1, sui 2400 metri. Prima di lui ci sono riusciti in 11, dopo di lui hanno tentato 12 candidati vincitori di Kentucky Derby e Preakness Stakes che però hanno incontrato sulla propria strada la fatica, i metri eccessivi, la pressione, un avversario più forte o semplicemente la sfiga. Di fianco trovate la tabella di quelli che dopo il 1978 sono andati vicino a vincere la triplice non riuscendoci..i famosi "near misses". 
L'anatema potrebbe essere spezzato da un cavallo semplice, umile, non nato nella porpora, ma che sa muovere le gambe velocemente. Vedremo come andrà a finire, ma nei giorni scorsi ha tenuto banco un dibattito in America: Strip nasale oppure no? California Chrome ha vinto sempre con il famoso cerottone che aiuta la respirazione, anni fa usato anche dagli uomini, e che inevitabilmente ha sollevato un polverone prontamente innaffiato dalla decisione della NYRA (New York Racing Association) che ha dato il permesso all'uso del cerotto dopo un consulto con il Dottor Scott Palmer, direttore medico veterinario della Commissione ippica di New York, il quale ha comprovato che l'utilizzo dei nasal strip facilita si la respirazione, ma non altera la prestazione e dunque non è da considerarsi doping. Potrebbe essere considerato dopante se, per esempio, sotto al cerotto si mettessero delle sostanze non legali. Ma queste sono leggende metropolitane, non si sa con quale fondamento di verità.
In fondo il cerotto ha solo una funzione "meccanica" di allargare le narici e favorire un maggiore flusso di ossigeno per cavalli che hanno narici particolarmente strette. Si tratta di un accorgimento proibito in Italia, per esempio, ed in altri paesi europei. Non in Sudafrica, dove è utilizzato senza problemi. 
Una decisione arrivata dopo che i proprietari di California hanno minacciato il ritiro anticipato se non fosse stato possibile correre con il cerotto, con Art Sherman, il suo allenatore, che ha dichiarato l'eventualità di voler dirottare sul Los Alamitos Derby di Luglio in California, dunque in casa, se questa decisione non fosse stata rispettata. In America ogni stato ha il suo regolamento e a New York il cerottone non era ammesso e non proibito, scusate la contraddizione, ma se 2 anni fa I'll Have Another avrebbe corso senza (ma poi, si è infortunato il giorno prima della corsa e non partecipò), quest'anno i dirigenti della NYRA, vedendo sfumare tutte le eventuali presenze di pubblico e milioni di euro di scommesse e proventi per il merchandising, hanno preferito accordare il permesso. Il sogno americano continua.
California Chrome è prodotto dello stallone Lucky Pulpit (Pulpit), la cui monta costa $2,000 circa, di proprietà di Perry Martin e Steve Coburn che corrono sotto le insegne della DAP che sta per “Dumbass Partners”, semplificando il significato sarebbe tipo la scuderia degli idioti. La madre è Love the Chase, acquistata per $8,000. Ultima curiosit° Il van che trasportava California Chrome aveva dentro anche Ride on Curlin, il secondo arrivato delle Preakness Stakes. Il video dell'arrivo a New York di California Chrome cliccando su questo LINK.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui