STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 20 maggio 2014

Il bello della domenica in giro per il mondo tra le Ghinee tedesche, un buonissimo rientro irlandese e tutto l'Oriente..

Non c'è stato solo il Derby italiano nella domenica appena trascorsa. Facciamo il giro del mondo per capire cosa di interessante è successo all around the world: In Germania, a Colonia, si sono disputate le 2000 Ghinee tedesche chiamate Mehl Mulhens-Rennen G2 vinte da Lucky Lion (High Chaparral) nei confronti di Nordico (Medicean) e Stillman (Vespone). Il vincitore è un cavallo progressivo, imbattuto in 3 uscite, che aveva rifinito nella preparazione canonica alle Ghinee tedesche, cioè il Preis Des Krefelder Rennclub 1997 – Dr. Busch-Memorial G3 di Krefeld in Aprile. Montato da Ioritz Mendizabal e allenato da Andreas Lowe, da puledro è stato pagato €80,000 dal Gestut Winterhauch. 
In Irlanda è tornato in azione Leading Light (Montjeu), vincitore lo scorso anno del St Leger, che ha riportato impressionando le Vintage Crop Stakes G3 di Navan, ribattendo colpo su colpo al Murtagh Royal Diamond (King's Best). Leading Light, che aveva terminato la stagione con un nulla di fatto nell'Arc de Triomphe G1, era alla prima apparizione stagionale e per lui Aidan O'Brien ha previsto un programma da stayer e quindi si pensa di tornare dove ha vinto il Queen's Vase di Ascot lo scorso anno sul doppio miglio e quindi alla Gold Cup G1. 
In Giappone
c'è stato un importante summit sul miglio per le femmine anziane: Il Victoria Mile G1 di Tokyo che ha dato di nuovo la gioia della vittoria a Verxina (Deep Impact), tornata a vincere proprio in questa corsa dopo 6 occasioni successive nelle quali non si è più piazzata. La cavalla montata da Hiroyuki Uchida ha battuto la campionessa Meisho Mambo (Suzuka Mambo), con al secondo ed al terzo Straight Girl (Fuji Kiseki) e Whale Capture (Kurofune), seconda lo scorso anno. 
Sempre ad Oriente, si è corso a Kranji, Singapore. Nella Singapore Airlines International Cup G1, reduce da Hong Kong, ha vinto Dan Excel (Shamardal) che lo scorso anno era emerso nel Champions Mile G1 di Sha Tin. Con questa vittoria fanno 6 per oltre $2 milioni vinti: Dan ha cominciato la carriera in Irlanda sotto il nome di Dunboyne Express, fa parte della famiglia femminile della campionessa Classica Love Divine. Dan ha battuto l'europeo di Pascal Bary Smoking Sun (Smart Strike), con al terzo l'altro eroe di HK Military Attack (Oratorio). Solo quinto il vecchio Side Glance (Passing Glance) per Andrew Balding che ora, con Tullius, comincerà a girare il mondo alla ricerca del G1 meritato. 
L'altra bella corsa di giornata era il classico summit sulla velocità del Krisflyer International Sprint riportato dal dragster Lucky Nine (Dubawi), alla seconda vittoria dopo un anno in questa corsa. Lucky Nine come era nelle previsioni non ha avuto rivali e tenuto a distanza Emperor Max (Holy Roman Emperor) e Zac Spirit (Flying Spur). Per il 7 anni è la affermazione numero 14 in carriera, 9 a livello di Stakes. Anche Lucky Nine, come Dan Excel, ha cominciato la sua carriera in Irlanda prima di essere acquistato per correre ad Hong Kong. 

3 commenti:

  1. LEADING LIGHT ha avuto una corsa strana, non mi sembra abbia risolto quei piccoli problemi caratteriali che aveva. E' sempre stato un cavallo di testa, non si impegna ma appena viene avvicinato riparte. Correndo dietro non è la stessa cosa, è passato storto ed è rimasto un po' lì. Mah...comunque il Queen's Vase a Royal Ascot non lo può fare, è riservato ai tre anni e lui lo ha vinto l'anno scorso. Andra alla Gold Cup ma TAC DE BOISTRON a me sembra meglio, specialmente sul pesante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente, Leading il Queen's Vase l'ha vinto lo scorso anno.,volevo dire che sarebbe tornato nel luogo dove ha vinto il Queen's Vase sul tema della distanza. Grazie per la precisazione..

      Elimina
  2. Ah scusa, ho letto male io. Comunque in sostanza spero nella pioggia per il cavallo di Botti che a me piace molto.

    RispondiElimina

Commenta qui