STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 2 maggio 2014

Arrivano i 2 anni: A Capannelle Indipendenza e Ginwar tra Marguerite Vernaut e Tolouse Lautrec, a San Siro sparo di Fontanelice nel Poncia mentre Sopran Sanson vince il Lampugnano

In Italia il 1° Maggio non è solo concertone a San Giovanni, ma soprattutto tempo di debutti seri. Il Marguerite Vernaut e Tolouse Lautrec a Capannelle e Poncia con Lampugnano a San Siro di solito lanciano materiale che i rispettivi allenatori fanno buoni per davvero. Insomma, i puledri rappresentano la linfa vitale di ogni scuderia ed in loro si ripongono sempre belle speranze. Da queste corse in genere sono usciti fior di cavalli che poi hanno nobilitato prove come Giubilo, Perrone e Primi Passi G3. Andiamo in ordine cronologico: Alle 15 a Roma si è corso il Marguerite Vernaut con la vittoria andata ad Indipendenza (Intense Focus), partita subito bene per finire in spinta i 1000 metri di Capannelle su terreno morbido in 59,87s battendo Anchise (Echo Of Light) la quale ha recuperato da una partenza lenta per finire al largo della vincitrice, ad un paio di lunghezze di margine. Indipendenza, nell'immagine in alto credito fotografico www.stefanograsso.it, era stata acquistata alle Selezionate SGA e dunque ha usufruito del bonus SIRE di €5,000, ed era stata pagata €20,000 alle aste aggiudicata ai Dioscuri dopo che Bruno Grizzetti ne ha fatto l'underbidder in quella sessione. Si tratta di un prodotto della fattrice Kuaicoss (Lujain) che ha dato 5 prodotti, tutti vincitori. Kuaicoss in corsa era stata una velocista di livello e vinse anche il Tudini G3 contro i maschi, oltre ad un altro paio di corse Stakes. IL VIDEO DEL MARGUERITE VERNAUT QUI.
Qualche minuto dopo a San Siro Stefano Botti ha vissuto un debutto sopra le righe: Nel Poncia è stato ben rappresentato da Fontanelice (Vale Of York), per i cui colori corre, autrice di un vero e proprio numero sui 1000 dominando la contesa per ben 9 lunghezze di margine regalando a..
suo padre Vale Of York (Invincible Spirit) il primo rappresentante della carriera di neo stallone. Fontanelice ha realizzato un 1m 01,9s sul pesante di Milano con frazioni in 35,7s nei primi 600 metri lasciando ad ampio margine Salsabil’s Cutie (Orpen). Allevata da John Martin McLoughney è stata acquistata per €9,000 da yearling alle Tattersalls Ireland September Yearlings del 2013 da Alduino Botti. Si tratta del secondo prodotto della fattrice Choose Me Please (Choisir) della famiglia del campione giapponese Deep Brillante (Deep Impact), vincitore del Derby Giapponese G1. Quanto al padre di Fontanelice, si tratta di Vale Of York che funziona al Darley al Kildangan Stud per €3000 (pagina catalogo QUI), in corsa ha vinto il Breeders' Cup Juvenile G1 battendo 5 successivi vincitori di G1 in USA quali Lookin At Lucky ed Eskendereya. Da segnalare che Vale Of York in precedenza in Europa era finito secondo nel Gran Criterium G1 di San Siro alle spalle di Hearts Of Fire (Firebreak). IL VIDEO DEL PONCIA QUI. Ascolta le impressioni del team nel servizio di Luca Galbiati in San Siro Replay disponibile QUI.
Alle 15,35 Stefano Botti ha fatto 3 nella giornata con i due anni siglando anche con Ginwar (Martino Alonso) il Tolouse Lautrec, una corsa che in passato è stata vinta da cavalli come Golden Titus e Rosendhal, tanto per citarne due. Il figlio di Martino Alonso (Marju) del Sciur Inselvini, nella foto credit www.stefanograsso.it, subito veloce al via, ha battuto un cavallo stimato come Giacas (Lord Shanakill) che si è ingambato solo negli ultimi 100 metri. Ginwar, sempre montato da Carlo Fiocchi, ha completato il chilometro in un tempo inferiore a quello delle femmine e cioè in 59,54s. Si tratta del primo prodotto della fattrice Rosemary Girl (Celtic Swing), vincitrice di 4 corse, facente parte di una famiglia solida. IL VIDEO DEL TOLOUSE LAUTREC QUI
A San Siro, nel Lampugnano, Bruno Grizzetti e Dario Vargiu hanno impedito il poker a Stefano Botti ponendo al primo posto Sopran Sanson (Daro Sopran) che ha tenuto a bada dall'interno a Now And Never (Intikhab), ancora un filo verde e montato cautamente da Branca. Tempo finale sul chilometro di 1m 02,50s. Il figlio di Daro Sopran (Royal Academy) è di proprietà del suo allevatore Leonardo Ciampoli, secondo prodotto della fattrice Salamanna (Dubawi), promettente ma infortunata presto e messa subito in razza a 3 anni. Salamanna è una mezza sorella del campione italiano Cima De Triomphe (Galileo), la loro madre è dunque Sopran Londa (Danehill), altra vincitrice Classica in Italia, e madre del promettente 3 anni Sopran Nicolo (Sea The Stars), uno dei candidati al Derby Italiano. IL VIDEO DEL LAMPUGNANO QUI.
In Sicilia, a Siracusa, è stato tempo di puledri. Nella prova riservata ai debuttanti sui 1100 metri in pista piccola ha vinto Gold Juniper (Gold Sphinx) che ha battuto Colori D’Arcadia (Red Rocks) con le due femmine che si sono staccate dal resto della compagnia.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui