STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 5 maggio 2014

Hong Kong: Il campione sudafricano Variety Club stravince il Champions Mile in 1m 34s. Anche italians a Sha Tin....

Mentre in Europa eravamo impegnati con le Classiche, ad Hong Kong è andato in scena il The Champions Mile - Gruppo 1 per 4 anni ed oltre sul miglio in erba dell'ippodromo di Sha Tin con in palio HK$ 12 milioni. A vincere per dispersione è stato Variety Club (Var), già due volte Horse of the Year in Sudafrica e vincitore recentemente del Godolphin Mile G2 a Meydan e passato da poco sotto le cure di Mick De Kock. Il 5 anni figlio di Var (Forest Wildcat) aveva pescato uno steccato largo, come gli capita spesso, ma se n'è fatto beffe andando subito davanti, mettendo di passo chiunque abbia provato a seguirne il ritmo ed ha concluso, nelle mani di Anton Marcus, per concludere con 4 lunghezze di margine sul secondo Able Friend (Shamardal) con al terzo Dan Excel (Shamardal), il tutto rifinito con un incredibile 1m 34,11s sul miglio. Per il bellissimo Variety, il primo straniero a vincere il difficilissimo Champions Mile G1, si trattava della 17° vittoria in 23 uscite. IL VIDEO DEL CHAMPIONS MILE DI HONG KONG CLICCANDO SU QUESTO LINK.
Nella giornata di Sha Tin, qualche riferimento italiano... nella Queen Mother Cup - Gruppo 3 sul miglio e mezzo con $2,5 milioni in palio, vinto dall'ex Bottiano di Francia Bubble Chic (Chichicastenango), il quale è emerso a sorpresa nel ricchissimo handicap ad una quota di 22/1 con in sella Karis Teetan. IL VIDEO DELLA CORSA QUI.
Sempre in tema di italiani, nell'ultima corsa del convegno, Chek Lap Kok Handicap sul miglio con $1 milione di dotazione, Umbertino Rispoli ha portato a casa la vittoria in sella a Club Life (Mossman) per Richard Gibson (VIDEO CORSA QUI), mentre nella precedente corsa Best Tango (Mujahid), vincitore del Parioli G3 del 2013, è arrivato a metà gruppo nel Central Handicap da 1.000.000 HKD sui 1400 metri in erba. 
E, sempre in tema di italiani, continua a vincere ad Hong Kong anche Panther Run (Marju), ex Spirit Of Sport in Italia, vincitore del Botticelli, che ha trionfato nel Lancashire Handicap di Happy Valley sul miglio da 725.000 HKD, fornendo come al solito un grande spunto finale. Il video della corsa QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui