STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 15 maggio 2014

Meydan: Dalla stagione 2014-2015 verrà smantellato il tracciato in Tapeta, torna la sabbia a Dubai

Era ora! Nella giornata di ieri è stata ufficializzata l'intenzione di rimuovere la superficie in Tapeta dell'ippodromo di Meydan e soppiantarla con quella in dirt, il celebre sabbione, a partire dalla stagione 2014-2015 di Dubai ed in occasione della celebrazione dei 20 anni della Dubai World Cup. Ad annunciarlo Saeed H Al Tayer, Chairman e Chief Executive Officer della Meydan Group il quale ha dichiarato che la decisione è stata presa per garantire il meglio del futuro di Meydan e per il Dubai World Cup Carnival. Sono già passati 20 anni, il progetto Dubai World Cup è cominciato nel 1995 nel defunto e rimpianto ippodromo di Nad Al Sheba con tracciati in sabbia ed erba. Nad Al Sheba è stato poi sostituito dalla mega costruzione di Meydan, una delle opere ingegneristiche più avanzate nel mondo, che ha una superficie in Tapeta ed un tracciato in erba da 2400 metri. Il Tapeta non è stato mai troppo amato, molti cavalli non ci si adattano e spesso i valori dei cavalli vengono completamente capovolti da riferimenti ballerini. A dare l'ultima stoccata è stato Hamdan Al Maktoum proprio il giorno prima dell'ultima Dubai World Cup. Ed in effetti il Tapeta negli ultimi anni ha fatto scappare molti iscritti americani per la corsa da $10 milioni, corsa vinta da cavalli come Cigar, Captain Steve, Street Cry e Curlin quando era in sabbia. Negli ultimi 5 anni i vincitori della corsa più ricca del mondo sono stati Gloria De Campeão, Victoire Pisa, Monterosso, Animal Kingdom e quest'anno African Story.

3 commenti:

  1. Non sono mai stato In Dubai. A parte il Tapeta (cmq io preferisco di gran lunga le corse in erba e tracciati europei) penso però che l'ippodromo nuovo sia spettacolare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io a meydan ci sono stato ed é veramente stupendo,ora con la sabbia sarà ancora meglio!!!p.mia moglie nn vuol mai venire negli ippodromi italiani a meydan ci é voluta tornare in una seconda vacanza

      Elimina
  2. Beh ci credo, nemmeno io vorrei andare negli ippodromi italiani pur essendo appassionato di corse...

    RispondiElimina

Commenta qui