STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 30 ottobre 2018

America: Tutto pronto per la Breeders' Cup del 2 e 3 Novembre a Churchill Downs. Steccati e gli orari

Siamo a martedì ma già sono stati sorteggiati gli steccati per il weekend della Breeders' Cup che andrà in scena tra il 2 e 3 Novembre sotto le Twin Spires di Churchill Downs. 
Un weekend con 14 corse di Gruppo o Graded in programma a partire da venerdì, ma con tutte le prove clou nella giornata di sabato. C'è tanta tanta cara vecchia Europa ad incrociare i fucili con l'America, in una sorta di sfida anche intellettuale visti i mondi paralleli, dati dal purosangue, ma lontanissimi per metodi di allenamento e forme. C'è da confrontarsi anche tra erba e sabbia, con gli americani ovviamente specializzati ed amanti del vecchio, pesante e polveroso dirt. Tanti saranno gli europei con alcuni di loro che si cimenteranno sulla sabbia mentre altri cercheranno gloria al massimo livello su una specialità già consolidata per loro, contro eroi locali che ci provano pur partendo con l'handicap della qualità e specializzazione. Ma nulla è perduto. Davvero molto bello, come al solito, assistere a quello che viene definito il campionato mondiale del purosangue. 
In effetti le note più interessanti di questo intreccio è capire come gli europei possono confrontarsi con tutti gli specialisti locali ed il più temerario, ci mancherebbe, è stato Roaring Lion (Kitten's Joy), nato in America ma dal pedigree completamente improntato al turf e all'erba, come Kitten's Joy impone. Campione in Europa, che si cimenta con una novità bell'è buona per lui nella Breeders' Cup Classic G1 sui 2000 metri in sabbia con $6 milioni di dotazione.
Chiaro, John Gosden non è uno scemo ed il cavallo è uscito bene dalla stagione intensa, ma i dubbi restano soprattutto in relazione al lungo viaggio e al fastidioso "kick back" della sabbia che entra negli occhi. E non tutti sono abituati.
La partecipazione è anche una mossa commerciale da parte della proprietà che in caso di vittoria si troverebbe un campione sia sull'erba che sulla sabbia, ed il tasso di monta schizzerebbe alle stelle. Il grigio è arrivato ed ha lavorato, si è ambientato e dunque non resta far altro che attendere sabato per capire se è abbastanza buono, in una corsa che visti i partecipanti non si preannuncia facile. Comunque vada per lui sarà l'ultima fatica prima dell'ingresso in razza in Europa al Tweenhills Farm per conto della famiglia Qatariota che fa capo a Fahad Al Thani. 
Roaring ha pescato il 2 di stecco in una corsa con 14 al via, ed il 14 è stato preso dal favorito Accelerate (Lookin At Lucky), un 5 anni che arriva dalla west coast californiana verso la east coast, per il training di John Sadler. Ad inizio stagione ha vinto il Big Cap G1 a Santa Anita, poi nell'ultimo periodo ha inanellato 3 G1 a seguire tra Del Mar e Santa Anita vincendo le Santa Anita Stakes G1, il Pacific Classic G1 e le Awesome Again Stakes G1. Favorito a 3/1, mentre Roaring Lion è intorno all'8/1. Non saranno solo quei due ma anche McKenzie, West Coast, Catholic Boy etc. 
Diversa la storia nella Longines Breeders' Cup Turf G1 dove sono gli europei a farla da padrone. Qui c'è Enable (Nathaniel), vincitrice degli ultimi due Arc de Triomphe G1, contro Magical (Galileo), Waldgeist (Galileo), e Talismanic (Medaglia D'Oro), in una sorta di rivincita di Parigi, contro Americani che in erba si trovano di fronte ad un ostacolo molto duro da superare. 
Comunque, bando alle ciance, gli europei sono tantissimi in questa edizione 2018 delle prove americane e sarà bellissimo ammirarle con il Mile G1 ed il Filly & Mare Turf tra quelle con cavalli che conosciamo meglio.
Qui sotto trovate gli orari e le corse di venerdì e sabato, e alcuni tweet sui video pubblicati dalle varie piattaforme che hanno seguito soprattutto i due più qualitativi campioni che la nostra ippica, intesa europea, può mostrare. Basta cliccare sulla corsa per vedere i campi partenti. NB: Il fuso orario con gli states è di 6 ore indietro. Quello inglese è meno 1. Gli orari che vedete di fianco alla corsa sono inglesi, dunque dovete aggiungere 1 ora. La Breeders' Cup Classic si corre alle 9,44 pm ora inglese, significa che in Italia andrà in onda alle 22,40. 
IL PROGRAMMA DI VENERDI':
IL PROGRAMMA DI SABATO:

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui