STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 13 ottobre 2018

Mondo del turf, notiziario del 13 Ottobre. Newmarket, America, Australia, stalloni e..Italiani..

Il weekend mondiale è cominciato proprio venerdì con una serie di notizie che un appassionato deve in ogni caso sapere. Continuando a leggere più sotto troverete i risultati dell'ultim'ora nelle grandi corse in Australia nel Royal Randwick e della corsa in erba più ricca al mondo. Parleremo dei nuovi ingressi in razza in Europa e non solo, della prima giornata di Newmarket con il festival dei 2 anni, le news sul Canada e America, e poi la solita spruzzata di italianità con i risultati francesi ed una notizia veramente interessante che riguarda il fratellastro di Sea Of Class. Basta continuare a leggere...
Il notiziario del 13 Ottobre è sponsorizzato dalla RideTech, nuova azienda entrata nel mondo delle corse con una rivoluzionaria novità per i professionisti della sella grazie alle nuove cinghie ultraleggere e super resistenti. Maggiori informazioni cliccando seguendo questo link: https://www.ride-tech.it/shop-1
  • La prima notizia riguarda quanto accaduto venerdì a Newmarket con l'edizione del Fillies' Mile G1 vinto a sorpresa da Iridessa (Ruler Of The World) che ha provveduto a regalare la prima affermazione a livello di G1 per il giovane sire del Coolmore, vincitore del Derby di Epsom G1 nella sua carriera di corse. Iridessa, allenata da Joseph O'Brien, ha seguito il gruppo con in sella Wayne Lordan e poi ha forzato un varco per passare su Pretty Pollyanna (Oasis Dream) e Beyond Reason (Australia), trascinandosi poi Hermosa. Per Joseph era la prima affermazione a livello di G1 in Inghilterra ed ha parlato di una cavalla che molto probabilmente non si fermerà al miglio ma sarà più che altro una cavalla da Oaks. Iridessa ha vinto la prima volta in carriera sul miglio di Killarney e poi non era riuscita a disimpegnarsi nelle Debutante G2, vinte da Skitter Skatter (Scat Daddy) poi vincitrice di G1. 
  • Nel resto del pomeriggio di Newmarket da segnalare, finalmente, una bellissima vittoria per Sergei Prokofiev (Scat Daddy) con un bel "from last to first" nelle Cornwallis G3 sui 1000 metri, con in sella Donnacha O'Brien. Da segnalare una migliore prestazione, più di quanto dica il risultato, per Pocket Dynamo (Dialed In). Nelle Challenge Stakes G2 terza vittoria a seguire per Limato (Tagula) che, dopo un periodo opaco, ha ricominciato dal basso vincendo 2 Listed, riprendendo coraggio, e poi correndo sempre in progresso. Bravo ad Henry Candy! Oggi a Newmarket le Dewhurst con sfida stellare tra Too Darn Hot e Sangarius.
  • Intanto in America, anzi in Canada, questa notte due G1 come le E P Taylor G1 per le femmine ed il Canadian International G1 sul miglio e mezzo di Woodbine. Un po' di Europa con Thundering Blue (Exchange Rate), alla ricerca del pentolone d’oro sotto l’arcobaleno della sua carriera. In Canada anche Andrea Atzeni per conto di Obaid Al Maktoum.
  • News veloci: Poet’s Word (Poet’s Voice), vincitore delle King George G1 ed infortunatosi qualche settimana fa, è stato ufficialmente ritirato in razza da Saeed Suhail perché convinto da una proposta irrinnunciabile da parte di Shadwell che lo annovererà nel proprio parco stalloni. Del resto è figlio di uno stallone interessante come Poet’s Voice, scomparso nel Marzo 2018, ma figlio di quel Dubawi che tutti desiderano. Funzionerà al Nunnery Stud, ma il tasso di monta è ovviamente ancora da stabilire. 
  • Sempre in tema di stalloni il Rathbarry Stud ha annunciato l’acquisizione di James Garfield (Exceed And Excel) per la stagione 2019. Il cavallo allenato da George Scott ha vinto al massimo a livello di G2, pur piazzandosi nel Maurice de Gheest G1 e pur incontrando spesso cavalli da G1 vero. 
  • Altri 2 stalloni andranno in Giappone sono Declaration Of War (War Front) e Shanghay Bobby (Harlan’s Holiday), e provengono dall'Irlanda e ovviamente dall'America. Dopo adeguata quarantena saranno disponibili per il 2019. 
  • A proposito di Giappone vale la pena dire come il campione Joao Moreira, attualmente uno dei migliori 3 fantini del mondo, è stato rimbalzato dal test di ammissione per la licenza permanente in Giappone. Il jockey brasiliano, che è stato campione ad Hong Kong ed accolto con le fanfare nella terra del Sol Levante dove ha cominciato a vincere a grappoli, non ha superato l’esame rigidissimo che già aveva fatto vittime illustri in passato. L’esame scritto verteva sulla storia, statistiche e regole dell’ippica giapponese. Al momento gli unici due che hanno superato l’esame sono Cp Lemaire e Mirco Demuro. 
  • Qualche giorno da, dopo l’Arc de Triomphe, sono stati pubblicati i valori per il Longines World’s Best Racehorse Rankings dal quale è emerso come Winx (Street Cry) sia ancora sul picco del mondo con 130 di rating. La seguono Gun Runner e Poet’s Word a 129, mentre Roaring Lion è a 127. Enable, che ha vinto l’Arc, a 125 mentre non è nei primi 10 Sea Of Class che ha ottenuto una valutazione di 122. Quindi le King George valgono di più dell’Arc secondo gli handicapper internazionali.
  • A proposito di Australia diciamo pure che questa mattina Benbatl (Dubawi) ha vinto le Ladbrokes Stakes G1 di Caulfield, e punterà deciso verso il Cox Plate G1 dove incontrerà l'eroina Winx. Li capiremo molto anche del reale valore degli europei rispetto alla 7 anni campionessa australiana. Mentre nella The Everest G1, la corsa più ricca del mondo in erba da $13 milioni sui 1200 metri, è stata vinta ancora una volta dal 6 anni Redzel (Snitzel) per Peter & Paul Snowden, di proprietà di un sindacato multietnico che ha vinto da un capo all'altro sul pesante. Solo nono Us Navy Flag per il Coolmore.
  • Chiudiamo con gli italians:  Ieri a Chantilly (che ospiterà 3 convegni rimanenti di Longchamp causa ripristino manto erboso di cui si sono lamentati molti addetti), tripletta per Cristian Demuro arrivato a quota 91 in stagione e superando le 400 vittorie in carriera in Francia. Doppietta relativamente anche per Andrea Marcialis (arrivato a quota 16) mentre seconda vittoria consecutiva per Amade, per Alessandro Botti arrivato a 33 vittorie in stagione. Francia che potrebbe essere la terra per Honour And Pleasure (Oasis Dream), fratellastro di Sea Of Class, che potrebbe rimanere in training da Alessandro Botti per un sindacato di cui fa parte anche Carlo Ancelotti, ma è ancora in una fase embrionale. Oggi in Francia il Criterium de Maisons-Laffitte, ma privo di American Coffee.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui