STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 7 ottobre 2018

Mondo del Turf, notiziario del 7 Ottobre. Italiani nel mondo, Longchamp e programmi per il Premio Roma

In questo momento Longchamp è al centro del mondo, un vero e proprio ombelico intellettuale al quale siamo tutti collegati vitalmente. Le ultime news di giornata riguardano il terreno, ancora riportato buono senza che le precipitazioni possano interferire con la bella giornata, quasi primaverile, a Parigi.
I report locali portano una percentuale di possibilità di pioggia per la mattinata vicino al 40%, non un granchè, ed in ogni caso in maniera debole. Insomma, a Longchamp il terreno sarà scorrevole. 
Facciamo il punto della situazione per quanto è accaduto sabato e nei giorni scorsi, con il notiziario del 7 Ottobre, partendo dagli “italians” all’estero.
  • La prima notizia riguarda l’asta dell’Arc de Triomphe a Saint Cloud. Dei 37 offerti venduti 24 cavalli per un fatturato di €4,318,000 (-28%) con la media a €179,917 (-25%) ed il mediano a €122,500 (-32%). Il top price per il 2 anni Insandi (Anodin), acquistato dalla Sunderland Holding della famiglia Tsui per €470,000, figlio di Anodin (Anabaa), stallone ritenuto promettentissimo. Invenduta Lagrandecatherine (Pedro The Great) per €440,000, con la riserva fissata a €450,000. Assente Ipompieridiviggiu, mentre sono stati ricomprati Wiesenbach (Jukebox Jury) per €175,000 e Controvento (George Vancouver) per €75,000. I RISULTATI COMPLETO QUI.
  • La seconda notizia riguarda le vittorie in Pattern per Andrea Atzeni che ha bagnato il weekend parigino con due vittorie a livello di Gruppo. Prima affermazione nel Qatar Prix Daniel Wildenstein a bordo di Ostilio (New Approach) per Obaid Al Maktoum ed il training di Simon Crisford, poi nel Royallieu G2 con Princess Yaiza (Casamento) per Gavin Cromwell. 
  • La seconda notizia di italiani all’estero riguarda la seconda vittoria in stagione per Umberto Rispoli che ha siglato a Sha Tin una Classe 4. Per lui è la seconda vittoria in stagione. Da segnalare in apertura la vittoria di tale Top Ace, ex Steaming Kitten in Italia per Gianluca Bietolini. A proposito di italiani da segnalare qualche giorno fa la vittoria di Sestilio Jet (French Fifteen) per Andrea Marcialis a Compiegne a livello di handicap, ma da €40,000 di dotazione. A Saint Cloud invece secondo posto sfortunato per Time Shanakill (Lord Shanakill) nel Prix Scaramouche Lr, dove il portacolori dei Dioscuri ha perso per una narice. A Saint Cloud venerdì, Pure Zen (Zoffany), homebred della Micolo, è giunto terzo nel Prix Thomas Bryon. 
  • Quanto a programmi da segnalare che nel Premio Roma GBI Racing G2 del 4 Novembre prossimo, in una giornata dove ci saranno tutti i migliori gran premi della stagione, ci sarà anche Va Bank (Archipenko), interessantissimo tedesco di Andreas Wohler, di proprietà del Team Valor, ed allevato in Polonia dove ha cominciato la sua crescita prima che un infortunio lo frenasse. Da quando è tornato ha cominciato a frequentare i G1 tedeschi piazzandosi spesso mentre qualche giorno fa ha demolito Iquitos a Hoppergarten in G3. Attualmente vale un 116 di OR, buonissimo.
  • Ora le news internazionali: A Newmarket sono andate in scena un po' di corse interessanti, ma la più bella certamente nelle Sun Chariot Stakes G1 dove a vincere è stata ancora una volta Laurens (Siyouni) che ha collezionato la sua quinta affermazione al massimo livello. Magari non avrà l’attenzione mediatica di altri campioni, ma la cavalla di Karle Burke non molla mai un centimetro. Ora affronterà i maschi con una supplementazione nelle QEII Stakes o addirittura nelle Champion Stakes G1. In Inghilterra tante altre belle corse ma abbiamo scelto di parlare anche di una novice sul miglio vinta dall’interessante e potenzialmente buono Turgenev (Dubawi), allenato da Gosden per i colori della Principessa Haya. Ha vinto con Frankie in sella collezionando la seconda vittoria consecutiva in 3 uscite, ma è un cavallo che sta crescendo tantissimo. Seguitelo.
  • In Francia antipasto da Arc de Triomphe con qualche cosa da segnalare di interessante. Nel Prix du Cadran, unico G1 di giornata, vittoria per Call The Wind (Frankel) per i colori di George Strawbridge, e terza vittoria in G1 per un figlio della fattrice In Clover (Inchinor). In apertura Brundtland (Dubawi), che ha vinto il Niel G2 ma non ha fatto l’Arc, ha fatto capire perché i 2400 sono corti vincendo lo Chaudenay G3 sui 3000 metri tornando con il suo passo a ribaltare gli avversari, che lo avevano superato. Imbattuto in 4 uscite. Nel Prix Dollar G2 Alignment (Pivotal) ha fatto lo scalpo del favorito Loxley (New Approach), in una corsa dove quarto è giunto Royal Julius (Royal Applause) che rivedremo a Roma il 4 Novembre, probabilmente.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui