STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 7 ottobre 2018

Parigi: Enable replica nell'Arc ed entra nella leggenda! Che finale per Sea Of Class, sfortunatissima..

Che corsa! Che brivido! Che duello! La campionessa Enable (Nathaniel) ha vinto ancora una volta il Qatar Prix de l'Arc de Triomphe (Group 1), stavolta a Longchamp, con un Frankie Dettori impeccabile in sella a sfruttare al massimo lo steccato basso e la tattica vicino alla testa per sfuggire ad un finale incasinato, veemente, incredibile, di Sea Of Class (Sea The Stars) che ha recuperando un mare di lunghezze ed ha preso per mano il vento ma è finita, beffata, ad una cortissima testa dalla campionessa di Juddmonte riuscita in una impresa leggendaria di vincere due Arc di fila, in due ippodromi diversi.
La vincitrice morale è proprio la cavalla allevata dalla Razza del Velino, un pò come Tony Bin nella prima edizione dell'Arc, che purtroppo ha perso per lo steccato pessimo che non le ha permesso di trovare una posizione pulita almeno all'inizio. Speriamo si possa rifare, ma è stata veramente devastante nell'allungo. Il tempo finale è stato di 2m 29.24s (fast by 1.26s).
Un pò sulla coscienza ce l'ha proprio James Doyle, che da una posizione equivalente ad una luna nel pozzo, è rimasto invischiato in una marea di cavalli da superare come birilli, prendendo un paio di sportellate, e facendo qualcosa di incredibile dal centro della pista con uno scatto da zero a cento con il quale ha provato a gettarsi anima e corpo su Frankie Dettori che di mestiere fa il campione ed ha collezionato la vittoria numero 6 nell'Arc de Triomphe.
Al terzo posto Cloth Of Stars (Sea The Stars), in una corsa davvero incasinatissima. Solo un po’ però, perché meglio di così forse non avrebbe potuto montare e il giudizio è un filo sottilissimo che ti fa passare da campione a bidone, a seconda del risultato. E quando il distacco è quello, è semplice il giudizio ma superficiale. La verità è che con 19 cavalli nell’Arc non è mai semplice ed almeno metà del campo non conta nulla, e sono quelli che ti fanno perdere metri preziosi.
Enable ha approfittato, al contrario, di una corsa pulitissima. E in una corsa con 19 cavalli pensare di recuperare così tante lunghezze era impresa davvero ardua. Eloquenti anche le parole di John Gosden dopo la vittoria: "La cavalla ha avuto valori sballati dopo Kempton, ha avuto la febbre ed ha perso qualche lavoro. Non ho voluto dire nulla perchè il mio lavoro era di farla tornare buona per correre l'Arc". Incredibile.
Quarto è arrivato Waldgeist (Galileo), che ha corso alla grandissima, mentre quinto Capri (Galileo) che ha fatto un corsone ed è stato il primo ad andare in pressione ai primissimi. Ha corso con immenso onore anche Way To Paris (Champs Elysees), non riuscito a trovare lo spazio libero per emergere ma finito comunque in gruppo. IL VIDEO COMPLETO QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui