STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 13 ottobre 2018

Newmarket e Maisons-Laffitte, ecco il meglio del sabato: Too Darn Hot, un gioco da ragazzi nelle Dewhurst!

Too Darn Hot, troppo dannatamente forte! Il 2 anni di John Gosden ha fatto 4 su 4 risolvendo anche le Darley Dewhurst Stakes G1 sul miglio del Rowley Mile impressionando ancora una volta e regalando a Frankie Dettori (come del resto a Gosden) la prima vittoria della carriera in questa corsa, in una giornata che ha visto altre corse interessantissime proprio tra Newmarket e Maisons-Laffitte di cui parliamo più sotto.
  • Il figlio dei campioni Dubawi e Dar Re Mi ha risolto una corsa che era diventata complicatissima a metà gara, quando davanti Advertise (Showcasing) e soprattutto Anthony Van Dyck (Galileo) non hanno lasciato spazio a nessun tipo di inserimento. E allora è salito in cattedra Frankie che, complice anche una "spallata" da parte di Sangarius (Kingman), ha lanciato il suo dal centro della pista e questo, come nelle precedenti uscite, ha prodotto una accelerazione bruciante, specialmente dai 400 ai 200, grazie alla quale ha messo di passo gli avversari e piazzato un masso di granito tra se e gli altri due. Too Darn Hot è ora imbattuto in 4 uscite e guarda verso le 2000 Ghinee e Derby, perchè uno così può arrivare veramente ovunque! Un cannone. Forse il miglior cavallo di 2 anni mai visto negli ultimi anni, dopo Frankel. La frazione di gamba è molto simile. Frankie Dettori, sceso di sella, ha commentato così: "For a minute I thought I was in trouble and then the turbo kicked in. He's up with the best I've ridden, he's got a good cruising speed and he moves his legs really fast!". In poche parole ha pensato solo per un minuto di essere in pericolo, poi quando ha sentito il suo cambiare marcia ha pensato di avere sotto le chiappe uno che può essere paragonato ai migliori che lui abbia mai montato. Di proprietà della famiglia Lloyd Webber, Too Darn Hot è fratello pieno di Lah Ti Dar e anche del puledro da record acquistato nel Book 1 di Tattersalls da Fahad Al Thani per £3,5 milioni. Dopo questa vittoria, anche quella cifra record sembra davvero molto bassa.. un affarone! 




  • Da segnalare in apertura di convegno nelle Godolphin Flying Start Zetland Stakes Lr sui 2000 metri, la vittoria interessantissima per Norway, portacolori del Coolmore, un fratello pieno di quel Ruler Of The World (Galileo), vincitore di Derby e protagonista proprio venerdì a Newmarket grazie ad Iridessa che gli ha regalato la prima vittoria di G1 come stallone in Inghilterra.
  • Nelle Autumn Stakes G3 sul miglio affermazione di livello per Persian King (Kingman) per Andre Fabre in terra inglese per andare a battere Magna Grecia (Invincible Spirit) per il Coolmore. La portata della vittoria si deve al fatto che Persian King abbia avuto un percorso dispendioso nella trappola di Coolmore, ma è riuscito a liberarsi di 3 cavalli provenienti da Ballydoyle. Per il 2 anni era la terza vittoria consecutiva.
  • In Francia nel Criterium de Maisons-Laffitte (Group 2) (2yo) (Turf) ancora una vittoria inglese al di la della Manica, grazie stavolta a Hello Youmzain (Kodiac), allenato da Kevin Ryan, che grazie ad una monta decisa di Kevin Stott ha battuto la femmina Queen Of Bermuda (Exceed And Excel) con al terzo posto Cristian Demuro su Graignes (Zoffany). Quarto Legends Of War (Scat Daddy) per il Qatar. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui