STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 28 marzo 2018

Frankie Dettori desidera ardentemente il Parioli! Ha annunciato di voler essere a Roma il 29 Aprile. Ecco le sue parole..

Frankie Dettori è sempre un grandissimo personaggio. Intervistato dalla tv ippica sul canale 220 di Sky nella mattinata di mercoledì da Luigi Migliaccio, mentre era in procinto di fare la valigia per partire alla volta di Meydan dove sabato ci sarà una notte di assoluto spessore, ha avuto modo di parlare proprio del suo weekend, della stagione che si appresta a cominciare, del suo collega/compatriota/amico Andrea Atzeni, e anche di un piccolo cruccio rimasto sempre nel suo cuore che spera di compensare al più presto. 
Quello di non aver vinto mai il Premio Parioli G3, l'unica Classica rimasta fuori dal suo incredibile palmares a livello mondiale, e che lui intende assolutamente riempire. Lo scorso anno è terminato secondo in sella a Patriot Hero mentre l'anno precedente fu battuto da Poeta Diletto in sella a Qatar Dream. Una sorta di maledizione che intende assolutamente sfatare.
Al termine dell'intervista, di cui riportiamo uno stralcio audio più sotto in formato audio/video, ha dichiarato espressamente di voler essere a Roma a tutti i costi il 29 Aprile prossimo, giorno anche del Regina Elena, per partecipare. In sella a chi? Non lo sa ancora, ma quello che ha detto servirà come cassa di risonanza per cercare una sella di prestigio nel giorno delle 2000 Ghinee italiane, in una sorta di autopromozione in perfetto stile. Vuole una sella? E troviamogliela! Anche se al momento è possibile il rientro di Cracksman nel Ganay G1 e Lanfranco vorrà esserci, crediamo. Che sia un modo per dire che ci sarà un altro fantino in sella al campione delle Champion Stakes? Lo scopriremo nelle prossime settimane..
Frankie, in generale, ha parlato delle sue chances della serata, partendo da Big Orange nella Gold Cup: "Cavallo onestissimo, fa sempre il suo. Si tratta di una corsa dura, ma è un gigante dal cuore d'oro. I migliori cavalli a Meydan? La Dubai World Cup è venuta bella, c'è il miglior cavallo americano attualmente in circolazione come West Coast, poi nel meeting c'è Roy H altro grandissimo velocista e sono 2 cavalli importanti che nobiliteranno il meeting. Cloth Of Stars è un altro cavallo da seguire nello Sheema Classic. Manca Enable, certo, ma ha altri programmi ed uno di questi è vincere il secondo Arc de Triomphe. Forse rientrerà al Curragh o nella Coronation, per ora sta facendo lavori leggeri e da qui fino a Giugno si vedrà. Immagino le King George, le Juddmonte e poi l'Arco". Il resto dell'intervista continuando a leggere..
Frankie ha avuto modo anche di parlare di Atzeni, con il quale ha pubblicato un selfie sui social: "Ieri abbiamo festeggiato con Andrea Atzeni, ha fatto 27 anni e ci ha offerto il pranzo. Non sarà a Meydan perchè non aveva niente di interessante, ma è un bravissimo ragazzo, veramente d'oro, e molto forte in sella e nella vita". Sulle altre chances della serata di Meydan ha detto: "Magical Memory cerca un piazzamento per un pò di soldi, ma è difficile. Monarchs Glen è stato castrato, cavallo tosto ma che sta migliorando e prova a fare il suo in una corsa aperta. Non so come si comporterà. La mia miglior chance sarà Poet's Word, sarà fresco e l'ho montato in lavoro e mi è piaciuto tantissimo. Sarà dura battere Cloth Of Stars, che penso sarà un cavallo temibile anche per l'Arc de Triomphe". E poi, appunto, la chiosa sul Parioli che trovate qui sotto:

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui