STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 23 marzo 2018

San Rossore: Arriva il 128^ Premio Pisa! Captain Cirdan per il team Botti, c'è anche Wait Forever. Favorito Villabate

A Pisa il grosso è fatto nel confezionamento della 128^ edizione del Premio Pisa, la Listed Race per cavalli di 3 anni che di fatto apre la stagione italiana delle corse buone riservate ai cavalli che sono in odore di corse Classiche, in particolare in un viaggio che li porterà ad essere protagonisti soprattutto nel Premio Parioli G3 del 29 Aprile prossimo a Capannelle. 
Al via saranno in 9 con qualche novità rispetto a quanto riferito nei giorni scorsi. Innanzitutto la presenza di Captain Cirdan (Big Bad Bob), che non era in dubbio, ma con novità che riguarda la proprietà Dioscuri sotto il training di Alduino e Stefano Botti. 
Il vincitore del Criterium di Pisa non è stato acquistato dal nuovo team ma semplicemente si è sciolta la vecchia comproprietà (non sappiamo bene i motivi) di quando era in training da Marco Gasparini. Così, i nuovi ed unici proprietari, hanno affidato le cure del figlio di Big Bad Bob (Bob Back) alla big band di Cenaia. Captain, che avrà un chilo e mezzo di sovraccarico per via di quella vittoria ottenuta nella fase finale con il terreno pesante in Dicembre, partirà con il numero 4 di stecco ed avrà in sella Luca Maniezzi. Pare abbia lavorato in maniera eccellente volando via Checkmark (Lope De Vega), che invece alla fine non sarà della partita pensiamo proprio per il motivo descritto, ed anzi con il team Effevi che rilancia con un pezzo da novanta.
Captain farà coppia di scuderia con Fulminix (Blu Air Force), allenato però da Endo Botti. Il team di Cenaia proporrà con una sorta di colpo di scena, come riferito, anche Wait Forever (Camelot), l'Effevi che dopo una vittoria al debutto si è presentato con un secondo posto nel Berardelli G3 battuto solo di poco da Wiesenbach. Questa è la più interessante novità, con linee che vanno subito verificate dunque per il figlio di Camelot (Montjeu), titolare di un bel cambio di marcia. 
Il favorito sarà presumibilmente lui, oppure lo sarà Villabate (Holy Roman Emperor) che invece a Pisa ha costruito parte della sua reputazione. Essendo castrone il percorso è obbligato e non potrà avere come tappa il Parioli, ma solo il circuito dei milers buoni comunque. Il figlio di Holy Roman Emperor ed Alta Fedeltà, con il suo cuffino e checkpieces verdi sgargianti, avrà in sella ovviamente Fabio Branca e partirà con il 2 di steccato. 
Al via anche Tunes Of Glory (Lope De Vega) per il team Santini /Lanfranchi ed un cavallo pagato molto alle aste in training, presentatosi in Italia dietro al volante Blu Navy Seal (Blu Air Force) e dunque pericoloso per proprietà transitiva. Da sottolineare anche la chance di uno in crescita esponenziale come Etabeta (Henrythenavigator) che ha linee romane da Arconte, poi Guzman (Camacho) per Devis Grilli ed i colori de La Ciprea, importato, ed autore di un quinto nell'Arconte al debutto italiano ma su terreno molto pesante. Gli outsider sono Allimac (Acclamation) da Pisa per il team Migheli, e Voila Bamby (Rock Of Gibraltar) da Roma per il team Moccia / Bonetti, cresciuto tantissimo nel periodo. 
Il programma di Pisa prevede anche il Regione Toscana con 9 partenti al via, ed il Premio San Rossore Hp con 11 al via. Poi contorno interessantissimo per una giornata da non perdere!

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui