STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 21 settembre 2017

Allevamento: #Kodiac altro record! 44esimo vincitore individuale nell'anno, insegue Sunday Silence con 51..

Un altro record è stato superato. Parliamo di Kodiac (Danehill), uno degli stalloni più prolifici dell'epoca moderna, che grazie a Seen the Lyte a Beverley ha ottenuto il suo 44° rappresentante vincitore individuale in un anno, un nuovo record nelle Isole Britanniche superando se stesso quando nel 2014 il dato era di 43 vincitori individuali. 
I figli di Kodiac sono belli, veloci, precoci. Nessuno di loro ha mai vinto una Classica ma i suoi eredi rispondono esattamente a quello che chiedono gli acquirenti quando partecipano ad una asta. Tanto che i suoi figli oramai sono diventati irraggiungibili agli umani, con cifre normali. Basti pensare che nelle ultime 2 aste pubbliche hanno realizzato 2 prezzi altissimi, uno top e uno quasi, ad opera di Godolphin che sta cercando di iniettare il suo sangue nel roster già prezioso di Darley. In effetti, quel tipo di soggetti, non ne ha ancora. E allora ha speso €200,000 a Fairyhouse recentemente, e poi altri £360,000 a Doncaster alle Goffs Uk...
Del resto la classe ce l'ha nel pedigree: Figlio del sommo Danehill (Danzig), è prodotto della campionessa Classica Rafha (Kris), vincitrice di Prix de Diane G1, madre di Invincible Spirit (Green Desert) a sua volta ormai una certezza nell'allevamento internazionale, di una famiglia che include anche Kheleyf (Green Desert). Dunque, un predestinato. 
Eppure nel 2007, al Tally-Ho dove attualmente ancora funziona per £50,000 in perenne crescita, aveva iniziato per un decimo di quella cifra: £5,000. Da quel momento Kodiac ha cominciato a sfornare vincitori e dunque a ricevere attenzioni degli allevatori (lo scorso anno 232 fattrici coperte) che gli hanno destinato sempre più fattrici, sempre più qualità. 
Kodiac, al momento, vanta 36 stakes winners e la migliore è stata la femmina Tiggy Wiggy che a 2 anni ha vinto le Cheveley Park Stakes G1 nel 2014. Altri 14 sono vincitori di Gruppo tra cui Adaay, Kodi Bear e Prince of Lir. Kodiac adesso insegue il record di Sunday Silence (Halo), leggenda giapponese, che in un anno ebbe 51 vincitori individuali. La caccia è iniziata.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui