STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 9 settembre 2017

Il bello del venerdì: In Francia Glorious Journey, ad Ascot un Archi Romani ed un Frankel impressionano..

Il weekend sarà intenso già di per se, ma una interessante anticipazione l'abbiamo avuta venerdì ancora in Francia nel Prix la Rochette G3 a Saint-Cloud per i 2 anni sui 1400 metri dove c'era attesa per la favorita Feralia (Pedro The Great), molto chiacchierata, che non ha avuto nulla da opporre però al maschio altrettanto atteso in Glorious Journey (Dubawi) il quale in un solo colpo ha mantenuto l'imbattibilità dopo la vittoria al debutto a Newmarket, ed in più ha rilanciato i classici colori tradizionali amaranto e bianco di Sheikh Mohammed come abbiamo anticipato qualche settimana fa, ora appartenenti a sua figlia Sheikha Al Jalila. Glorious Journey, tra l'altro, è allenato da Charlie Appleby ed è il puledro che realizzò il top price a Tattersalls lo scorso anno con £2,6 milioni pagati per lui come prodotto della buonissima Fallen For You (Dansili). IL VIDEO QUI.
In Inghilterra, in particolare ad Ascot, ieri ha esordito vincendo tale Herculean. Si tratta di un sauro con una bella listona bianca sul muso, figlio di Frankel e della buona African Rose (Observatory), homebred di Juddmonte, allenato da Roger Charlton e con in sella Ryan Moore, che ha fatto tutto in maniera notevole in una maiden sui 7 furlongs e con un bel cambio di marcia si è liberato degli avversari per vincere comodamente con un paio di lunghezze e mezzo di margine. La mamma è stata vincitrice di Sprint Cup di Haydock G1 ed ha già prodotto Fair Eva. L'impressione è stata buona tanto che è stato inserito nel market del Derby e delle 2000 Ghinee dello scorso anno con quote rispettivamenet di 33/1 e di 25/1. Charlton ha dichiarato che dovrà migliorare ma ha i mezzi ed il fisico per farlo. IL VIDEO DELLA VITTORIA QUI.
Altro interessante prospetto, anche in chiave "italians"
lo abbiamo visto sempre ad Ascot ma in apertura di pomeriggio nelle Twinings Novice Auction Stakes di Classe 4 sui 1200 metri dove a vincere è stato il grigio Speak In Colours (Excelebration), nella foto, allenato da Marco Botti e di proprietà della scuderia Archi Romani di Paolo ed Emma Agostini. Il maschio di 2 anni era montato da Ryan Moore ed ha prodotto una bella accelerazione per vincere. Ha iscrizioni alle Mill Reef Stakes G2 del 23 Settembre a Newbury. Al debutto aveva ottenuto un terzo posto a Nottingham. Si tratta di un homebred della Archi Romani in quanto figlio di quella Maglietta Fina (Verglas) che è sorellastra del campione Tullius (Le Vie Dei Colori), ritirato da qualche settimana dalle competizioni. IL VIDEO DELLA VITTORIA QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui