STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 10 settembre 2017

Chantilly, i G1. #Bateel domina il Vermeille, #Ribchester controlla Taareef nel Prix du Moulin de Longchamp..

PRIX VERMEILLE: Due erano i G1 nella domenica di Chantilly che oltre a fungere da preparazioni, in qualche modo erano dei punti di arrivo. In particolare il Vermeille G1 che si di solito serve alle femmine per rifinire la condizione per l'Arc, ma non avendo troppa qualità nel campo partenti era come detto un traguardo prestigioso da ottenere. Missione compiuta per la 5 anni Bateel (Dubawi), di proprietà di Al Asayl Bloodstock Ltd ed allenata da Francis-Henri Graffard, che ha fatto suo il G1 culminando la sua stagione con una crescita esponenziale. Fino allo scorso anno era in training in Inghilterra da David Simcock, mentre quest'anno ha cominciato subito forte piazzandosi contro i maschi a 3000 metri nel Prix de Barbeville G3 e poi vincendo in serie le Pinnacle Stakes G3 di Haydock, il Pomone G2 di Deauville e grazie ad una monta severa di Pierre Charles Boudot, anche il Vermeille. Per il jockey francese, curiosamente, era il primo G1 di questo 2017. 
Bateel ha battuto di 2 e mezzo Journey (Dubawi) e poi al terzo Left Hand (Dubawi) per una tripletta per il sire Darley Dubawi (Dubai Millennium). Alle spalle di queste c'è stata una lotta furibonda che ha coinvolto Blond Me (Tamayuz), poi ultima, che ha incocciato contro Endless Time e Baiyouna sull'ultima curva, tanto che poi è stato chiamato intervento per capire bene cosa fosse successo. Nulla di che, ma ne sono uscite malconce l'Aga Khan e la cavalla di Andrew Balding recente piazzata nelle Nassau. IL VIDEO DEL VERMEILLE QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
PRIX DU MOULIN DE LONGCHAMP: Missione compiuta, con una certa facilità, anche per Ribchester (Iffraaj), favorito intorno alla pari in Francia che doveva sfatare il mito di essere solo un cavallo da miglio si, ma in pista dritta. Ed invece, gestendo al meglio la corsa, è riuscito a respingere una serie di avversari onestamente non alla sua portata redimendosi dalla performance un pò così nelle Sussex Stakes G1, dove sembrava essere anche disgustato. Stavolta Giacomo Doyle non ha fatto danni. Ribchester ha battuto Taareef (Kitten's Joy) respingendone un paio di attacchi. Il tempo finale sul miglio è stato di 1m 40,75s. Insomma, una sorta di marcia e poi hanno fatto la seconda parte di gara in progressione. Ribchester è un 4 anni allenato da Richard Fahey, di proprietà di Godolphin, che ha ottenuto la sesta vittoria in 14 uscite condita anche con 7 piazzamenti. Per Ribchester è il 4° G1 in carriera.  IL VIDEO DEL PRIX DU MOULIN QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui