STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 12 settembre 2017

Allevamento: #Kyllachy ritirato dalle attività riproduttive a 19 anni. Primo Stakes Winner per Intello al Cheveley Park Stud

Una notizia riguarda l'allevamento, perchè uno dei stalloni più influenti degli ultimi anni soprattutto sul tema della velocità, è stato pensionato. Si tratta di Kyllachy (Pivotal e Pretty Poppy da Song) ritirato dalle attività riproduttive a 19 anni a causa di scarsa fertilità.In corsa, allenato da Henry Candy, ha vinto al massimo livello le Nunthorpe Stakes G1 ed ha prodotto un trio di vincitori di G1 sullo sprint come Sole Power, vincitore di Nunthorpe e King's Stand, poi Krypton Factor e Twilight Son, quest'ultimo funzionante presso il Cheveley Park per cercarne di ripetere le orme. Kyllachy è stato leading British-based first-season sire nel 2005. Oltre ai rappresentanti di G1 sopra citati, vanno annoverati sotto il suo nome anche 7 vincitori di G2, l'ultima Heartache che ha vinto le Queen Mary. 
A proposito di stalloni residenti al Cheveley da segnalare la prima vittoria a livello di Stakes per uno stallone attesissimo quale Intello (Galileo) rappresentato da Sonjeu una femmina di 2 anni che ha vinto a Maisons-Laffitte il Prix Saraca Lr sui 1300 metri. Intello, vincitore di Prix du Jockey Club, funziona al tasso di €25,000 e vanta il cross Galileo su Danehill tanto di moda in questi ultimi anni.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui