STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 24 settembre 2017

Newbury: A James Garfield e Frankie Dettori le Mill Reef! Dylan Mouth penultimo, Take Cover infinito, Emaraaty al top

Ieri dalle Isole Britanniche sono arrivate tante news, in particolare dall'Inghilterra. Le citeremo velocemente, per capire quali siano veramente imperdibili. A Newbury per esempio si sono corse 3 prove Pattern, la principale nelle Mill Reef Stakes G2, una corsa vinta negli ultimi anni da cavalli buoni come Ribchester ed Harry Angel, ai quali succede testamentariamente James Garfield (Exceed And Excel) il quale ha realizzato 2 record in una vittoria sola. Il tempo record per un 2 anni a Newbury di 1m 10.64s (slow by 0.34s), e la prima vittoria di un certo livello per George Scott, trainer di stanza a Newmarket, che fa questo mestiere da 3 anni. James ha vinto, contemporaneamente, grazie ad una monta impeccabile da parte di Frankie Dettori, ed una una pessima di Martino Harley in sella ad Invincible Army (Invincible Spirit) che ha tamponato tutto e tutti. Mentre Frankie, con James Garfield, ha fatto tutto in maniera lineare emergendo netto e facendo pensare di lui come un cavallo veramente interessante, non uno qualsiasi. L'ultima volta era arrivato secondo di muso nelle Acomb Stakes G3, ma si sta dimostrando progressivo ed ha un pedigree da stallone. Figlio di Exceed And Excel (Danehill), è prodotto della fattrice Whazzat (Daylami). Fu acquistato all'amichevole dopo che a Goffs passò per invenduto a £60,000. Di proprietà di W J and T C O Gredley, cioè suocero di George Scott, ora punterà alla Breeders' Cup Juvenile G1 come suggerito dallo stesso Frankie. Per concludere questa parentesi, James Garfield prende il nome dal 20° Presidente degli Stati Uniti che però fu assassinato durante il primo anno di mandato. IL VIDEO DELLE MILL REEF QUI.
In programma c'erano anche le Legacy Stakes G3, e qui c'è da registrare la delusione per Dylan Mouth (Dylan Thomas), alla prima uscita per Earle Mack, che è giunto 10° di 11 in una corsa tatticamente non ideale per il derbywinner italiano, come abbiamo imparato a conoscerlo. Sta di fatto che qui affrontava cavalli da G3 ma non "fighette" bensì cavalli rocciosi, di carattere, che non mollano un cm quadro. Capiremo più avanti quali sono i suoi obiettivi. A vincere è stato un Desert Encounter (Halling) in forma spaziale, che è filtrato lungo lo steccato con Sean Levey in sella, guadagnando la prima vittoria in pattern in carriera, a 6 anni suonati. Desert Encounter ha tenuto la barra dritta nei confronti di Second Step (Dalakhani) e Secret Number (Raven's Pass), mentre quarta è arrivata una buonissima Architecture (Zoffany) che ha avuto percorso non semplicissimo, sebbene al rientro da 11 mesi di assenza dalle piste. Buona per la prossima. Per Desert Encounter, allenato da David Simcock per Abdulla Al Mansoori, era la sesta vittoria in carriera. Quest'anno è giunto terzo di Ulysses nelle Eclipse Stakes di Sandown. Cercherà il suo G1 in giro per il mondo. IL VIDEO DELLE LEGACY STAKES QUI.
Nelle World Trophy Stakes G2, un infinito Take Cover (Singspiel) ha ottenuto un'altra emozionante vittoria della sua carriera, a 10 anni! Il cavallo di David Griffiths, alla 13° vittoria in carriera, era alla seconda consecutiva dopo una Listed di Beverley ma era alla terza del 2017. Take Cover ha battuto Cotai Glory (Exceed And Excel), il favorito, e Muthmir (Invincible Spirit). IL VIDEO QUI.
Nella stessa giornata, nella seconda corsa, si è tolto la qualifica di maiden un pezzo grosso. Lui si chiama Emaraaty, è un figlio di Dubawi e Zee Zee Top (Zafonic), è allenato da John Gosden per Hamdan Al Maktoum e alle aste dello scorso anno fu pagato r £2.6 milioni alle Tattersalls October dello scorso anno. Emaraaty ha debuttato con un quarto posto ma la seconda uscita ha fatto valere parte del suo potenziale, tra l'altro accompagnato in pista dal suo lad Maurizio Vargiu che da qualche anno si è trasferito in Inghilterra. Emaraaty, montato da Jim Crowley, ha debuttato ma forse verrà tenuto buono per il resto della stagione e rientrerà solo a 3 anni con i vari test in vista delle Classiche, dunque Greenham G3 o Craven G3, ma forse più le Greenham, in ottica 2000 Ghinee.  Il suo pedigree è importante in quanto figlio della campionessa Zee Zee Top (Zafonic), già madre di Izzi Top (Pivotal), a sua volta campionessa, della famiglia di Colorspin (High Top), cosiddetta "foundation mare", vincitrice di Oaks e madre dei campioni Kayf Tara ed Opera House, mentre in quarta generazione c'è un'altra fattrice base come Reprocolor (Jimmy Reppin) da cui sono nate molte diramazioni qualitative. IL VIDEO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui