STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 29 ottobre 2017

Giappone: Kitasan Black ruggisce ancora, suo il Tenno Sho G1! Mirco Demuro secondo su Satono Crown, quasi miracolo

Il campione è tornato. Sotto un diluvio torrenziale, e su un terreno reso pesantissimo dalle piogge degli ultimi giorni che comunque non hanno scalfito la voglia dei tantissimi appassionati di essere all'ippodromo di Tokyo, Kitasan Black (Black Tide) ha vinto il Tenno Sho (Autumn) sui 2000 metri in erba da 291,460,000 Yen, dimostrando ancora una volta di essere il più forte ed inanellando per la terza volta la corsa dell'imperatore, la prima in versione autunnale, ma la terza se contiamo le due edizioni del Tenno Sho Spring. Il figlio di Black Tide (Sunday Silence) ha vinto ma la cosa che più ha colpito del campione è stato il modo di correre finalmente diverso rispetto a quello dispendioso della scorsa stagione. Non più a fare i parziali aria in faccia, ma coperto al centro del gruppo con sciabolata in dirittura. 
Ad aiutarlo nell'impresa una magistrale monta da parte di Yutaka Take, da tantissimi anni il califfo dell'ippica nipponica, che gli ha dato sempre il giusto appoggio fino a che questo non si è prodotto in una bella progressione, calando vistosamente nel finale, ma sottraendosi dai serrate di Mirco Demuro in sella a Satono Crown (Marju), sopraggiunto quasi in tempo per la beffa. Ma aveva fatto bene i conti il jockey nipponico, salvandosi di una incollatura. Terzo è giunto Rainbow Line (Stay Gold) mentre quarto è arrivato Real Steel (Deep Impact), ma a 5 lunghezze dal terzo, con via via nelle retrovie Makahiki (Deep Impact), Soul Stirring (Frankel), quinto e sesta, e poi Sciacchetra (Manhattan Cafè) con Cristian Demuro giunto 14°. Il video ed il risultato completo continuando a leggere più sotto..
Kitasan Black, allenato da Hisashi Shimizu e di proprietà di Ono Shoji, è al sesto G1 vinto in carriera dopo il Kikuka Sho G1 a tre anni, la Japan Cup G1 ed il Tenno Sho G1 a 4 anni, ed il Tenno Sho autunnale e primaverile e l'Osaka Hai a 5 anni, senza contare i piazzamenti nelle 2000 Ghinee giapponesi, nell'Arima Kinen per 2 volte, nel Takarazuka Kinen G1. Con questa fanno 11 vittorie in 18 uscite con 5 piazzamenti all'attivo e somme vinte per ¥1,497,961,000.
La stagione 2017 era iniziata la grande con 2 vittorie su 2 tra Kyoto ed Hanshin, ma una bruttissima performance nel Takarazuka Kinen di Giugno, dove giunse nono alle spalle di Satono Crown, ne aveva fatto rivedere i piani in vista dell'Arc de Triomphe G1. Rientrato dopo 4 mesi, è tornato ad offrire un rendimento altissimo. 
Per i nostri jockey italiani comunque motivi di soddisfazione in Mirco che ha centrato un altro piazzamento di prestigio in un G1. Poi in giornata c'era stato il sigillo nella quarta corsa per Cristian Demuro a bordo di Hishi Cosmah (Black Tide) e poi con Mirco che ha vinto la quinta su Satono Saltus (Deep Impact).

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui