STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 2 ottobre 2017

#Capannelle: #Atiam in canter sul Pandolfi. #Paiardina redenta e #Aethos continuo nell'Archidamia e Villa Borghese

Capannelle domenica ha ospitato tre Listed, due delle quali sono servite come trials per Lydia Tesio G1 e Premio Roma GBI Racing G2 che si disputeranno rispettivamente il 29 Ottobre e 5 Novembre. Ma forse il clou del pomeriggio è stato rappresentato dal Premio Ubaldo Pandolfi Lr per il quale ci aspettavamo un canter vero e proprio per una delle concorrenti. Così è stato, ma non per Charline Royale (Zebedee) la quale ha patito una tattica di corsa forse un pò troppo dispendiosa all'inizio, una mancanza di appoggio, scarsa esperienza e l'essere scivolata a 200 dal palo quando è scesa pericolosamente lungo lo steccato rischiando di far cadere Little O'Hara (Red Jazz) con la quale si era spesa molto nella fase iniziale. 
A vincere è stata una impressionante Atiam (Raven's Pass), con Dario Vargiu in sella, che ha seguito il gruppo delle prime due e quando ha deciso che sarebbe dovuta andare è filata via verso la gloria accumulando 7 lunghezze di margine con un tempo finale di 1m 07,90s, con al secondo la stessa Charline che ha mantenuto la piazza ed al terzo sorprendentemente Pettirosso (Choisir). Mai della partita Fundeghe (Raven's Pass), fin troppo nervosa sin dall'inizio. Foto credit Domenico Savi.
La vincitrice è una homebred della Incolinx allenata da Nicolò Simondi e Vittorio Caruso, si tratta di una figlia di Raven’s Pass (Elusive Quality) e prodotto della fattrice Adamantina (Diktat), vincitrice di G3 e poi piazzata nel Regina Elena G3 (dietro a Stay Alive) proprio per i colori della Incolinx. IL VIDEO DEL PREMIO UBALDO PANDOLFI QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
La seconda Listed di giornata di cui parlare è il Premio Archidamia stringato solo di 4 unità nel quale si è rivista competitiva Paiardina (Casamento) che ha completato la missione nonostante una scarsa attitudine al terreno lavorato, faticando ma soprattutto lottando e tenendo in rispetto Extremely Vintage (Dylan Thomas) che ad un certo punto sembrava poterne anche disporre. Invece la cavalla di Takaya Shimakawa ha dato una gran bella risposta. Paiardina, acquistata alle Tattersalls Ireland September Yearling Sale, è giunta seconda nelle Oaks d’Italia alle spalle di Folega (Oasis Dream), ora destinata al ruolo di fattrice, e Veuve Noire (Le Cadre Noir) che veniva dagli handicap ed ha guadagnato un bel neretto. IL VIDEO DELL'ARCHIDAMIA QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Nel Villa Borghese Lr abbiamo avuto un'altra conferma che Aethos (Dragon Pulse) è un buon cavallo, forse sottovalutato, che da brutto anatroccolo sempre poco considerato ha vinto in serie Guido Berardelli G3, Botticelli Lr, Gran Premio d'Italia e poi Villa Borghese. Come al solito ha sfruttato il suo passo andando in avanti e tenendo su Chasedown (Nathaniel) e Quelindo (Aussie Rules). Allevato da Massimo Parri, il portacolori della We Bloodstock è fratellastro di Ponticelli (King Charlemagne), prodotto della fattrice Quela (Acatenango). IL VIDEO DEL VILLA BORGHESE QUI. IL RISULTATO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui