STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 16 ottobre 2017

Francia: Al Wukair e Zelzal dal 2018 all'Haras du Bouquetot. Ora obiettivi ad Ascot e in America

Al Shaqab Racing ha reso noto che i campioni, vincitori di G1, Al Wukair e Zelzal entreranno ufficialmente in razza presso l'Haras de Bouquetot per il 2018 e sarà possibile prenderne delle quote come sindacati. Zelzal (Sea The Stars), ha vinto 4 corse incluse le prime 2 per complessive 10 lunghezze imbastite agli avversari, e poi il Jean Prat G1 a tempo di record, prima di tornare poi a vincere nel Prix Paul de Moussac G3 a 3 anni. 
Al Wukair (Dream Ahead) è l'altra interessante new entry nel parco stalloni internazionale e francese. Ha vinto il Prix Djebel G3 in Aprile prima di ottenere un terzo posto nelle 2000 Ghinee G1 e dopo qualche settimana di sosta, è tornato ad offrire rendimento altissimo nel Prix Jacques Le Marois G1. Al Wukair correrà sabato le Queen Elizabeth II Stakes G1 nel Champions Day di Ascot mentre Zelzal chiuderà la carriera in America correndo la Breeders’ Cup Mile. Dopodichè per i 2 si aprirà la seconda carriera, quella di stalloni, presso il Bouquetot dove funzionano già i promettenti Style Vendome e Planteur, senza dimenticare il campione e vincitore di G1 Shalaa insieme al quattro volte vincitore di G1 Olympic Glory e Toronado, con i primi figli ad entrare in pista nel 2018. Tassi di monta verranno comunicati più avanti.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui