STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 28 ottobre 2017

UK e Francia: I 2 anni in azione! Sabato il Racing Post Trophy da Doncaster, domenica a Saint Cloud due G1 per i giovani

Oggi pomeriggio va in scena, ma non trasmesso in italia secondo il palinsesto a causa di problemi sindacali di Sogei ed Aams, il Racing Post Trophy G1 da Town Moor, a Doncaster (nella foto), come chiusura della stagione in erba con 12 maschi al via che si affronteranno sul tema del miglio in pista dritta. Si corre comunque alle 16,25 ora italiana e non sarà difficile per gli smanettoni trovare un link per vedere in diretta la corsa. Si può provare cliccando QUI.
Sarà una buona opportunità per Andrea Atzeni di riuscire a fare 5 vittorie consecutive in una corsa, ed in un ippodromo, che meglio di altri ha saputo celebrarne le gesta. Un pò come Ascot per Dettori, Doncaster lo è per Andrea Atzeni. Un talismano. Il jockey di Nurri non avrà vita semplice a bordo di Chilean (Iffraaj), allenato da Martyn Meade, che ha però il vantaggio di aver affrontato già la distanza vincendo tra Chelmsford ed Haydock in Listed. Chilean è a 12/1 ma non è quello il problema. Il problema si chiama Aidan O'Brien che schiera 4 partecipanti e 2 di questi con chances notevoli. Il favorito è Saxon Warrior (Deep Impact) con Ryan Moore in sella che è imbattuto in 2 uscite e sempre meglio, nonostante un terreno non gradito. Insomma, se le premesse sono queste abbiamo trovato già il vincitore numero 26 in G1 per Aidan O'Brien. Senza fare l'uccellaccio del malaugurio raccontiamo che se non dovesse vincere questa, avrà tante altre opportunità per farlo.
Comunque il controfava è Verbal Dexterity (Vocalised), un pedigree assolutamente ordinario inventato da mastro Jim Bolger, che comunque ha saputo essere produttivo perchè da uno stallone medio e da una fattrice come Lonrach (Holy Roman Emperor), maiden nelle prime 14 uscite, è uscito un cavallo vincitore di G1 l'ultima volta nelle National del Curragh ribaltando la linea con Beckford delle Railway G2. Affronta il miglio per la prima volta. Uno tostissimo è Roaring Lion (Kitten's Joy), pedigree americano tanto che si pensava andasse a Del Mar a fare il G1 per i 2 anni ed invece John Gosden lo ha tenuto in patria per provare a mantenere lo status di imbattuto in 4 uscite dopo le prime 3 vinte bene. Roaring rende merito al suo nome, perchè è battagliero e duro da battere. 
The Pentagon (Galileo) è l'altro alfiere di O'Brien che sarà montato da Seamie Heffernan, ma la sua quota è in salita. Più che altro è sembrato un cavallo da attendere a 3 anni perchè dopo averne vinte 2 di fila è rimasto per 3 mesi a riposo. Che sia un colpone? La sua quota è salita da 6/1 a 8/1. La sorpresa potrebbe essere Gabr (Intello), vincitore l'ultima volta a Yarmouth che è un campo di solito perfetto per selezionare cavalli buoni. Dopo un debutto ed una seconda uscita conditi da piazzamenti, appena ha affrontato il miglio ha vinto. Occhio che a 25/1 è una ideina. IL CAMPO PARTENTI DEL RACING POST TROPHY CLICCANDO QUI.
In Francia a Saint-Cloud vanno in scena due G1 riservati ai 2 anni. Per i francesi è un momento di crisi in quanto nella stagione gli stranieri hanno vinto 13 dei 25 Gruppi 1. Nel Criterium de Saint-Cloud G1 sui 2000 metri, distanza a nostro modo di vedere eccessiva per un 2 anni in questa fase della stagione, i favoriti sono quelli di O'Brien che si presenta con 4 dei 7 partecipanti. Il favorito è Delano Roosevelt (Galileo) con in sella Ryan Moore, che ha seguito Saxon Warrior a Naas. Ma forse il più atteso è Kew Gardens (Galileo) che si è mostrato alterno ma molto molto dotato. I francesi si affidano all'imbattuta Luminate (Lawman), allenata da Freddy Head per i colori della Highclere Thoroughbred Racing, vincitrice di 2 corse su 2 tra Deauville e Chantilly. CAMPO PARTENTI QUI.
In programma anche il Criterium International sui 7 furlongs, una sorta di Dewhurst alla francese. Il favorito è Sacred Life (Siyouni), imbattuto in 3 uscite per Stephane Wattel. Frankie Dettori sarà su Hey Gaman (New Approach) per James Tate che ha linee ancora con Saxon Warrior. Aidan O'Brien invia invece Threeandfourpence (War Front), recente quarto nelle Dewhurst G1 di Us Navy Flag a 5 lunghezze dal vincitore. CAMPO PARTENTI QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui