STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 6 ottobre 2017

Aste: Chiusura con il botto per il Book 1 di Tattersalls! Top Price per una #Galileo da £4M, sfondato il tetto dei £100M!

Il Book 1 di Tattersalls ha visto concretizzarsi un duello all'ultimo bid nell'ultimo giorno della prima sessione di aste, cioè in quella che vede la più grande qualità che un catalogo di cavalli da corsa possa proporre. Anche il day 3 ha visto, come in un climax ascendente di emozioni, un movimento stellare ed un top price che ha sbaragliato tutti i record precedenti tra i Park Paddocks di Newmarket. 
Il duello all'ultimo respiro lo hanno realizzato Coolmore e Godolphin per aggiudicarsi il pezzo forte dell'asta, il Lot 418, una figlia di Galileo e della campionessa Dank (Dansili), vincitrice di Breeders' Cup G1, aggiudicata per la cifra record di 4 milioni di sterline! A fare l'asta è stato John Gosden, al quale è destinata la cavalla. Il pedigree cliccando QUI.
Allevata da James ed Anita Wigan al Dorset stud, lei si chiama Gloam, ed è stata descritta dall'allenatore fresco vincitore di Arc de Triomphe “a phenomenal first foal” aggiungendo che si trattava della vera e propria star dell'asta. Questo acquisto fa tornare in ballo il discorso del mescolamento dei flussi di denaro tra i gruppi più potenti con Sheikh Mohammed che lo scorso anno non aveva comprato nemmeno un figlio di Galileo, mentre quest'anno ci ha dato dentro di brutto assicurandosi una cavalla che è anche un eccellente prospetto di fattrice. L'asta l'hanno portata avanti Crispin de Moubray poi David Redvers fino a 2,000,000gns, poi li sono cominciati a scatenarsi Kerri Radcliffe, Gosden e MV Magnier con Gosden che ha inferto il colpo decisivo da 4M. 
Parliamo di numeri in generale e diciamo subito che per la prima volta nella storia sono stati superati i £100 milioni nella sessione del Book 1. Il terzo giorno ha vissuto di 146 cavalli offerti di cui 116 realmente venduti per un aggregato di £34,686,000 (+14%) con la media a £299,017 (+17%) ed il mediano a £152,500 (+9%). I numeri da capogiro per la tre giorni sono tutti in crescita: 442 cavalli offerti da book 1, ne sono stati venduti 349 (il 79% rispetto al 78% del 2016), con un fatturato generale di £102,290,000 (+16), la media a £293,095 (+29%) ed il mediano a £165,000 (+27%). 
Quanto ai "vendors": Il leader è stato Highclere Stud con 23 vendite per £9,123,000, poi il Newsells Park Stud Ltd con 14 da £5,962,000, ancora il The Castlebridge Consignment con 21 da £4,810,000. Tra gli acquirenti Godolphin ha fatto la parte del leone con 27 acquisti per generali £15,930,000, l'agenzia SackvilleDonald con 28 da £12,943,000, Shadwell Estate Company con 17 da £8,272,000, MV Magnier/Mayfair/P&R Doyle con 8 da £7,060,000 e Roger Varian con 10 da £6,170,000.
Bene, del primo top price in assoluto abbiamo parlato più sopra, ora diamo conto degli altri risultati di rilevante interesse come il secondo prezzo più alto della sessione, una figlia di Invincible Spirit e della campionessa vincitrice delle King’s Stand Stakes G2 Cassandra Go (Indian Ridge), che ha realizzato £1,6 milioni. Si tratta di una sorellastra della vincitrice Classica Halfway To Heaven ( Pivotal), madre della a sua volta campionessa Rhododendron (Galileo) ed i piazzati di G1 Magical, di una famiglia floridissima. Ad aggiudicarsela, il Coomore. 
Un altro yearling dal pedigree "outstanding" è stato il maschio da Dubawi e della campionessa Danedream (Lomitas), vincitrice di Oaks in Italia ma soprattutto di Arc e King George, presentato dal Newsells per conto di Teruya Yoshida, che dopo un duello con la Qatar Bloodstock ha visto emergere Angus Gold per conto di Shadwell che lo ha comprato per £1,500,000. Altro pezzo forte è stato il figlio di Dubawi e prodotto della campionessa Attraction (Efisio) della quale abbiamo parlato in occasione della vittoria di Elarqam (Frankel) qualche giorno fa, vincitore delle Tattersalls Stakes G3 ma anche lui passato da questa asta e comprato per £1,6 milioni lo scorso anno e prospetto Classico per il 2018. Bene, suo fratellastro  ha realizzato un prezzo di £1,350,000, spesi ovviamente da Shadwell che spera possa avere gli stessi presupposti del precedenti. 
Scandagliando i risultati qualcosa ci sarà sfuggito, ma per quanto riguarda gli italiani abbiamo trovato 2 piccoli spunti. La Effevi ha comprato il Lot 467, una femmina da Sea The Stars (Cape Cross) e Fresnay (Rainbow Quest), di una famiglia a noi notissima e sviluppata da Franca Vittadini che include Freetown, Field Of Hope, Dormello, Ransom Hope, Field Of Dream, Saint Bernard etc, aggiudicata per £82,000. E poi un figlio di Sea The Moon (Sea The Stars) e Lovina (Love The Groom), fattrice ITY, acquistato per £22,000 da Abdulla Ahmad Al Shaikh, praticamente il prezzo più basso dell'asta o quasi. 
C'erano talmente tanti pedigree interessanti e fratelli famosi che non vogliamo togliervi il gusto di scoprirlo da soli. 
I RISULTATI COMPLETI DEL BOOK 1 CLICCANDO QUI. Annunciamo che nei giorni prossimi partiranno sia il Book 2 e poi ancora il Book 3, previsti acquisti da parte di italiani ma non in maniera eccessiva. Aspettiamoci solo qualche colpo grosso (sempre relativamente) da parte della Effevi.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui