Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

sabato, ottobre 21, 2017

Ascot: Order Of St George all'ultimo tuffo della Long Distance Cup, Librisa Breeze a sorpresa nel Champion Sprint

Il Champions Day si è aperto con la Qipco British Champions Long Distance Cup G2 sul doppio miglio, risolto all'ultimo tuffo da Order Of St George (Galileo), favorito e recente quarto nell'Arc de Triomphe G1, che ha avuto necessità di tutta la dirittura di Ascot per affermarsi ed andare a riprendere Torcedor (Fastnet Rock) che ad un certo punto sembrava essere sfuggito! Terzo è giunto Stradivarius (Sea the Stars). Male Big Orange (Duke Of Marmalade), battuto a palo lontano. Si tratta di un'altra perla da parte di Ryan Moore con un cavallo particolare, e la settima vittoria in questa corsa per Aidan O'Brien.
Il suo palmares parla ora di un 2 Irish St Leger vinti a 3 e 5 anni, 1 Gold Cup G1 e 2 piazzamenti nell'Arc de Triomphe G1. IL VIDEO QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Nella prova per i velocisti, le Qipco British Champions Sprint Stakes, ennesimo colpo tra i velocisti per il grigio Librisa Breeze (Mount Nelson) che alla fine ha avuto la meglio, in un finale vibrante, di Tasleet (Showcasing) e Caravaggio (Scat Daddy), mentre non è riuscito a vincere ancora ad Ascot il favorito Harry Angel (Dark Angel), partito anche impennandosi. 
Librisa Breeze è un cavallo di proprietà del pokerista Tony Bloom, allenato da Dean Ivory e montato da Robert Winston, che finora non aveva mai trovato fortuna nelle prove di Gruppo ma era giunto al massimo secondo nelle Hungerford Stakes G2. Come i migliori velocisti è migliorato con il tempo ma forse non ha detto ancora tutto di se. Sta di fatto che a 5 anni è arrivata la vittoria in G1. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata