Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

domenica, giugno 28, 2020

San Siro: Stranieri pigliatutto. Durance vince il Milano, Runnymede anticipa Out Of Time. Sorpresa nel Bersaglio, conferma nel Crespi

Nella foto Durance regola Royal Julius nel Milano.
La dura cronaca ci mette di fronte ad un paio di fatti incontrovertibili. Gli stranieri hanno qualche marcia in più. Nel Gran Premio Milano G2 sui 2000 metri, nella prima versione storica, vittoria per la femmina Durance (Dansili), portacolori del Gestut Ebbesloh ed allenata da Peter Schiergen, che ha ribaltato il riferimento di Baden Baden nel Grosser Preis der Badischen Wirtschaft G2, lasciando al terzo posto Quest The Moon (Sea The Moon) che l'aveva battuta in quel riferimento. Al secondo posto un coraggioso e leonino Royal Julius (Royal Applause), che era andato in avanti ad imbastire il ritmo. Il migliore degli italiani è stato Brasilian Man (Teofilo), quarto a contatto. IL RISULTATO COMPLETO QUI.

Runnymede
Nel Vittadini G3 ancora l'ospite Runnymede (Dansili), Sarah Steinberg per la Stall Salzburg, che ha preso il tempo a tutti ed in particolare ad Out Of Time (Sakhee's Secret) che ha dato la sua prestazione, ma finendo forte ma da troppo lontano. Al terzo Mission Boy (Paco Boy). Il vincitore, un 4 anni, aveva precedentemente vinto a Colonia la Röttgen Cup, una Listed. Questi si rivedranno tutti nel Repubblica G2 del 12 Luglio a Capannelle. IL RISULTATO COMPLETO QUI.

Le due Listed hanno lanciato una sorpresa ed una certezza. La certezza risponde al nome di Wakanaka (Power), intelligentissimo acquisto di Gianluca Di Castelnuovo e Diego Dettori (acquistata per £3,500), e portatrice sana del miglior riferimento italiano con i 2 anni alle spalle di Aria Importante, dalla quale Waka ha perso al debutto. 
Wakanaka.
La 2 anni da Power (Oasis Dream) ha schiacciato la concorrenza vincendo la seconda a seguire con Nicola Pinna in sella e lasciando al secondo posto Fulgentia (Territories) e Permetti (Helmet) al terzo posto.

Sorpresa nel Bersaglio con The Conqueror (Excelebration) che, dopo il parziale devastante all'inizio, si è seduto ed ha lasciato via libera It's The Only Way (Lilbourne Lad), per Riccardo Santini e Luca Maniezzi, andati a pizzicare il favorito proprio nell'imminenza del traguardo. Tempo di 1m 09,20s. Terzo Air Comfort (Toronado), un 3 anni in grande crescita. Anche questi si rivedranno tutti nel Tudini G3 del 12 Luglio.

Nel Lodi Vecchio, ultima condizionata in vista del Derby, vittoria per Clarenzio Fan (Montmartre) andato a riprendere, con grande incedere, Zio Reginaldo (War Command).

2 commenti:

  1. La sosta obbligata a causa della pandemia ha indubbiamente condizionato l'attività e la programmazione dei team e degli allenatori, ma utilizzare il Gran Premio di Milano un Gr.2 per ripresentare cavalli in pista fermi da tantissimo tempo, nelle condizioni in cui sono stati schierati ieri Time to Choose e Blue Sky Dreamer, lascia molte perplessità e amaro in bocca.
    Cavalli che già all'entrata in retta non ne avevano più e che sono terminati lontani dispersi per la pista. Situazione già vista e rivista nel corso di questa strana stagione di corse milanese.
    L'ippica ha bisogno di essere ascoltata dai tavoli politici dello stato, dai ministeri da cui dipende, ma ha altresì necessità di dimostrare un maggiore senso di responsabilità nei confronti degli utenti finali, appassionati e scommettitori.
    I canter di allenamento si facciano fare al mattino presto, non di pomeriggio nella prima domenica di apertura al pubblico.
    Grazie

    RispondiElimina
  2. Dario Vargiu e Fabio Branca disastrosi, in un altro paese non avrebbero più montato. Perche questo non lo scrive sign. Candi. Gli stranieri si saranno fatti una risata. Povera ippica italiana. Menomale che c'è Way To Paris.

    RispondiElimina

Commenta qui

Ricerca personalizzata