Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

sabato, luglio 06, 2019

Domenica europea. Too Darn Hot attraversa la Manica per il Jean Prat. Ad Amburgo il Derby tedesco..

Domenica di assoluto livello in Europa tra Francia ed Inghilterra. Da non perdere, a Deauville, il Qatar Prix Jean Prat G1 sulla distanza dei 1400 metri in pista dritta per cavalli di 3 anni, alle 15,52 ora italiana, dove torna in pista Too Darn Hot (Dubawi), il quale attraverserà il canale della Manica per la Normandia cercando di ritrovare la via della vittoria che manca da una stagione. 
A 2 anni imbattuto in 5 uscite e vincitore di G1, a 3 anni il cavallo di Lloyd Webber ha deluso ma anche per una gestione particolare del suo allenatore, per sua stessa ammissione. Tuttavia si è piazzato nelle Dante Stakes G2 sui 2100, nelle Irish 2000 Guineas G1 sul miglio, e nelle St James's Palace Stakes G1 ancora sui 1600 metri.
Con in sella Frankie Dettori, il cavallo allenato da John Gosden troverà sulla sua strada 11 avversari tra cui Space Blues (Dubawi), portacolori Godolphin, poi Graignes (Zoffany) con Cristian Demuro in sella e tra gli altri anche Pure Zen (Zoffany), portacolori della scuderia Micolo allenata da Gianluca Bietolini, recente piazzata del Prix du Sandrigham. 
Tra gli altri anche gli inglesi Fox Champion (Kodiac), l'altro Gosden Azano (Oasis Dream), vincitore del Paul de Moussac G2, e poi il tedesco Namos (Medicean).
L'antepost betting è il seguente: 13/8 Too Darn Hot, 9/2 Space Blues, 7/1 Graignes, 9/1 Munitions, Namos, 10/1 Pure Zen, 12/1 Azano, 16/1 Urwald, 20/1 Fox Champion, 25/1 Royal Marine, Watan, 40/1 Pretty Boy.
In Germania, ad Amburgo, alle 16,50 si corre il IDEE 150th Deutsches Derby (Group 1) (3yo Colts & Fillies) (Turf) (3yo), sulla distanza del miglio e mezzo.
Sono in 16 al via ed il favorito è Laccario (Scalo), portacolori del Gestüt Ittlingen allenato da Andreas Wöhler e con Eduardo Pedroza in sella, titolare di 3 vittorie in 4 corse disputate, tutte maturate in questo 2019 nel quale è imbattuto dunque. L'ultima volta ha vinto il Sparkasse KölnBonn 184. Union-Rennen, la preparazione, battendo dei rivali diretti. Al via anche Quest The Moon (Sea The Moon), portacolori della Stall Salzburg allenato da Sarah Steinberg, in autunno giunto secondo nel Gran Criterium G2 di San Siro vinto da Mission Boy, prima della retrocessione controversa di cui abbiamo parlato qualche settimana fa, e poi vincitore in grande stile a Longchamp del Prix du Lys G3 di Longchamp dopo un rientro con un secondo posto alle spalle di Django Freeman (Campanologist), per Henk Grewe ed Hedge Baumgarten Holschbach, anche lui della partita.
Tornando a Dario Vargiu, monterà uno dei 5 sellati da Markus Klug che, in ordine di betting, avrà in corsa anche Accon (Camelot) per Holger Renz, Moonlight Man (Reliable Man) per Annette u. Dr. Gerhard Moser, poi Dschingis First (Soldier Hollow) per Horst Pudwill ed ancora Sibelius (Pastorius) per la Art 4 Horseracing.
Dario Vargiu, già vincitore di questa corsa nel 2016 con Isfahan (Lord Of England), è stato ingaggiato da Markus Klug per montare Beam Me Up (Sea The Moon), homebred del Gestüt Görlsdorf, quotato intorno a 30/1 nell'antepost betting, recentemente secondo nel 5 Grosser Preis der VGH Versicherungen - Derby Trial di Hannover.
IL CAMPO PARTENTI COMPLETO CLICCANDO QUI.
L'antepost betting è il seguente: 2/1 Laccario, 3/1 Quest The Moon, 7/2 Django Freeman, 8/1 Dschingis First, 14/1 Accon, Surrey Thunder, 20/1 Beam Me Up, Moonlight Man, 25/1 Amiro, So Chivalry, 33/1 Sibelius, 40/1 Ormuz, 50/1 Andoro, 66/1 Magadan, Mojano, Mooniac

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata