STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 29 luglio 2019

Francia e Germania: Danceteria regala il primo G1 a David Menuisier. Earthlight astro nascente in Francia?

A Monaco di Baviera è andato in scena un G1 sui 2000 metri, il Bayerisches Zuchtrennen, vinto con un grande scatto da Danceteria (Redoute's Choice), un castrone di 4 anni acquistato da un team australiano, allenato da David Menuisier, di base a Pulborough, al primo G1 della sua carriera. 
Il figlio di Redoute’s Choice si è avvalso della tipica monta attendista di Jamie Spencer, che ha atteso il momento giusto per battere Wai Key Star (Soldier Hollow), in passato piazzato di Federico Tesio, con al terzo Quest The Moon (Sea The Moon), il secondo squalificato (per ora) del Gran Criterium italiano dietro a Mission Boy e poi piazzato di Derby tedesco, che sta venendo molto avanti. I due piazzati sono allenati da Sarah Steinberg che, dopo le note vicende, difficilmente tornerà in Italia.
Danceteria, che ha annunciato un obiettivo nel Cox Plate G1, ha vinto la sua prima corsa di Gruppo nel La Coupe G3 in Francia prima di giungere 4° nelle Eclipse Stakes G1 di Sandown battuto di 5 lunghezze da Enable. Nella corsa solo un sesto posto per Stormy Antarctic (Stormy Atlantic), vincitore del Premio Presidente della Repubblica G2 in canter a Roma.
In Francia non c'è stato il Prix Rothschid, ma anche un interessante edizione del Prix de Cabourg G3 per i 2 anni nel quale potremmo aver visto un cavallo sopra la media.
Lui si chiama Earthlight (Shamardal), è un blue di Godolphin allenato da Andre Fabre, rimasto imbattuto in 3 uscite dopo il debutto di Maisons-Laffitte e metà Giugno ed una conferma a Deauville in condizionata in Luglio. Battuto Well Of Wisdom (Oasis Dream), già vincitore di Listed, mentre la italiana Jolie (Power), allenata da Andrea Marcialis, ha marcato un passo falso ma dopo tanti impegni severi e ravvicinati.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui