STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 9 luglio 2019

Inghilterra: Primo vincitore per il campione Golden Horn, horse of the year del 2015!

In tema di first crop sires da segnalare il primo rappresentante vincitore per il campionissimo Golden Horn (Cape Cross), vincitore del Derby di Epsom G1 e dell'Arc de Triomphe G1 con una magistrale interpretazione da parte di Frankie Dettori, ora funzionante come stallone in Inghilterra presso il Dalham Hall Stud in quel di Newmarket al tasso di monta di £50,000.
Bene, il "cornuto d'oro", è entrato nel marcatore, dopo un paio di tentativi con altri due suoi figli che hanno corso, grazie alla femmina West End Girl che venerdì scorso ad Haydock ha vinto il Longines Irish Champions Weekend EBF Fillies’ Novice Stakes sui 7 furlongs, per il training di Mark Johnston ed i colori di A D Spence & M B Spencer, che l'ha acquistata per £95,000 a Tattersalls. La mamma si chiama Free Rein (Dansili), sorellastra del campione Reckless Abandon (Exchange Rate). 

Quanto a Golden Horn la sua carriera è stata costellata di successi ed è stato insignito del titolo di Horse Of The Year nel 2015. Ha vinto 7 corse su 9 disputate, con 2 secondi posti nelle Juddmonte International Stakes e nella Breeders' Cup Turf G1, ma vincendo Derby, Arc de Triomphe ed ancora Eclipse Stakes G1 ed Irish Champion Stakes G1 co un bottino di oltre €5,7 milioni. LA PAGINA STALLONE CLICCANDO QUI.
Da segnalare che della prima annata di produzione ci sono stati 99 figli nati per Golden Horn. Il puledro suo figlio più costoso passato alle aste dello scorso anno è stato per un maschio con mamma da Astonishing (Galileo), acquistato per £550,000 alle Tattersalls October Yearling Sale Book 1 by BBA Ireland, consigned by Rathbarry Stud. Di "italiano" c'è Presidential Sweet, una femmina prodotto dell'incrocio con Biz Bar (Tobougg), acquistata per £70,000 da Marco Botti.




Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui