Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

domenica, giugno 07, 2020

2000 Ghinee, il day after: I 3 motivi potenziali della sconfitta di Pinatubo per mano di Kameko. Ecco i prossimi obiettivi

Nella foto l'arrivo delle 2000 Ghinee di Newmarket.
A bocce ferme si analizza e metabolizza meglio l'analisi di una corsa come le 2000 Ghinee. E più passano le ore e più si riesce a capire esattamente cosa possa essere successo. La notizia del giorno è stata la sconfitta nelle 2000 Ghinee di Pinatubo (Shamardal), nelle pieghe della cui prestazione va ricercato il motivo, se ce n'è. Ne abbiamo individuati tre potenziali. 
Il primo: Kameko è un buon cavallo e la dirittura del Rowley Mile è un viaggio. Dunque, essendo tutti al rientro, è possibile che a Pinatubo sia mancata quella corsa di cui aveva timore Charlie Appleby nelle interviste del day before. Cavallo che del resto anche prima del debutto non aveva fatto strabuzzare gli occhi a Moulton Paddock ed ha dimostrato corsa dopo corsa le sue doti. Dunque la riprova l'avremo al Royal Ascot nelle St James's Palace Stakes G1 sul miglio per tre anni. Kameko, per stessa ammissione di Andrew Balding, andrà dritto al Derby. C'è da capire se terrà il miglio e mezzo, ma nel pedigree non ci sono molti riscontri in merito. Vero che corrono i cavalli e non i pedigree.. E chissà che quel Military March non risponda ancora una volta al vecchio adagio che recita così: "Fourth in the Guineas, first in the Derby".
Secondo motivo: Pinatubo non tiene la distanza. Fino al giorno prima delle 2000 Ghinee aveva solo corso massimo sui 7 furlongs. Possibile che da tipico soggetto precoce, non vada oltre quella soglia attitudinale. Vero che a Godolphin hanno la struttura ideale per poter fare questi tipi di test la mattina, ma le corse sono ben altra cosa e ieri i parziali che sono stati realizzati sono stati brillanti, tanto che è uscito il record della corsa in 1m 34,72s, più veloce di quanto fatto registrare da Frankel. Certo, c'era vento a favore e terreno duro, ma la misura resta e fino a 200 dal palo Pinatubo era perfettamente in corsa ed in linea con Wichita (che ricordiamo essere un No Nay Never dunque veloce) e poi è crollato nell'ultimo affondo decisivo. Li è partito Kameko per la sua corsa. Poi, certo, le dinamiche commerciali sono imperanti e tutta la grancassa fatta per Pinatubo a 2 anni, quando è stato valutato 2 libbre meglio di Frankel, sembravano una esagerazione. E lo diciamo da tifosi della prima ora di Pinatubo.
Terzo motivo: Il signor Pinatubo non ha fatto passaggio d'età ed è rimasto quello dei due anni. Chiaro, più maturo, con un fisico più possente, ma pur sempre un cavallo non esattamente sbocciato. Resta il fatto che pur non avendo fatto passaggio d'età, qualora questa ipotesi trovasse riscontri, ha comunque fatto un corsone e fatto mettere di passo Arizona che molti identificavano come il vero avversario di Pinatubo. I figli di Shamardal non hanno molta stamina e talvolta rimangono racchiusi nel loro bozzolo sviluppando in larghezza più che in altezza. Pinatubo, facendo un paragone, potrebbe essere un Too Darn Hot. Fortissimo a 2 anni, limitato a 3. Guardate la progenie di Shamardal QUI, noterete che gli unici che hanno tenuto la distanza sono cavalli che avevano nella sezione femminile un pò di fondo. Non sempre è così, perchè Pinatubo assolverebbe a questa regola avendo Dalakhani, ma sappiamo pure che Dalakhani in razza non è stato un perno fondamentale per l'allevamento mondiale. 
Cosa accadrà ora? Dite la vostra. 




6 commenti:

  1. Mi ha colpito la tranquillità di Kameko subito dopo la corsa, senza particolari segni di stanchezza o stress. Il video di Racing Tv di stamane, conferma quella sensazione, con il cavallo in ottime condizioni e tirato a lucido.

    RispondiElimina
  2. Per me vince il Derby!viaggiava troppo facile ai 300!con i probabili bilancini di coolmore gli daranno uno scatto ancora più forte

    RispondiElimina
  3. Io credo che pinatubo non faccia la distanza, è vero che non corrono le genealogie ma è anche vero che sbagliano raramente.
    Kameko niente da dire, sarà il favorito del derby in una annata di tre anni che non mi fa impazzire

    RispondiElimina
  4. Il mio modesto parere che ad Ascot vedremo un altro Pinatubo

    RispondiElimina
  5. Bisogna dargli un'altra corsa per capire il suo valore...questa è una stagione anomala

    RispondiElimina
  6. Mi ricordano Dylan Thomas e Hernrythenavigator (per le distanze).

    RispondiElimina

Commenta qui

Ricerca personalizzata