Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

venerdì, giugno 05, 2020

Italians: Esaltante Princesse de Saba a Lione, forse verso il Royal Ascot. Sfortunato Malotru in G3

Nella foto Princesse de Saba esaltante a Lione.
Due note in agrodolce per il giovedì internazionale dedicato agli italians. Parliamo dalle dolci note, perchè c'è stata la replica in grandissimo stile per Princesse De Saba (Dariyan) nel Prix des Pivoines (Conditions) (2yo) (Turf) di Lyon Parilly, dove la grigia di Andrea Marcialis e di proprietà dell'Ecurie D'Englesqueville ha spaziato a piacimento senza mai praticamente uscire dal canter, vincendo per 9 lunghezze con Tony Piccone in sella.
Acquistata all'amichevole per una cifra vicina ai €12,000, la figlia del first crop sire Dariyan (Shamardal) è stata già oggetto di parecchio interesse. Dopo un debutto sfavillante ha replicato e potrebbe ora pensare al Royal Ascot, se Andrea non riterrà opportuno destinarla ad obiettivi domestici.
Sta di fatto, che ieri ha impressionato e qui sotto il video per testimoniarlo. Figlia di Dariyan (Shamardal), stallone funzionante per un tasso di monta di €8,000, è prodotto della fattrice Aniysa (Dalakhani), dunque tutta marca Aga Khan, e con una curiosa ripetizione dell'incrocio del campione Pinatubo (Shamardal con mamma da Dalakhani). Se son rose...
Un pochino più amara la nota per Marco Botti che con il suo Malotru (Casamento), vincitore del nostro Primi Passi G3, che non è andato oltre ad un secondo posto nelle Betway Pavilion Stakes (Group 3) sui 1200 metri, ma con una catastrofica interpretazione da parte di Luke Morris che ha fatto la gimkana per reperire lo spazio, che non c'era, finendo a velocità multipla ma a solo un baffo da Dubai Station (Brazen Beau), rientrato dopo oltre 240 giorni di assenza dalle piste. Il cavallo di Karle Burke a 2 anni si era piazzato terzo nelle Norfolk Stakes G2.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata