STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 12 maggio 2017

#Chester, day 2: Tripletta di Aidan O'Brien nel Chester Vase, vince Venice Beach! Nelle Huxley è il turno di Deauville

Foto di Alan Crowhurst (Getty Images)
Sono sbocciati definitivamente, come bei tulipani al sole. I cavalli provenienti da Ballydoyle hanno portato a casa un'altra giornata produttiva vincendo le Huxley Stakes ma soprattutto realizzando un 1-2-3 nel Chester Vase G3 come trial per il Derby, senza dimenticare il double per Ryan Moore. A vincere è stato  Venice Beach (Galileo) che dopo una corsa molto frenetica, come spesso accade al Roodee quando si sta per entrare in dirittura, ha battuto Wings Of Eagles (Pour Moi) di una lunghezza e mezza e The Anvil (Galileo) terzo, ad un muso dal secondo. Per Aidan O'Brien, all'8° vittoria nel Chester Vase, Venice Beach è un cavallo forte ma ancora un pochino pigro che certamente si sarà adesso "svegliato". La decisione ci sarà nei prossimi giorni, ma il Derby è la destinazione più probabile, con risultato che potrebbe anche capovolgersi perchè le forme stanno progredendo proprio in questi giorni e non è facile prevedere subito tutto del plotone schierato dal Coolmore. Venice Beach ha seguito The Anvil con in sella Donnacha O'Brien e poco dopo in retta se n'è disfatto passando limpido ma non staccando nettamente dal compagno. Terzo Wings dall'esterno e poi quarto Tamleek (Hard Spun) dall'interno. Venice è di proprietà del Coolmore ed in parte anche dei Niarchos. Si tratta di un fratellastro della campionessa Danedream (Lomitas), vincitrice di 5 G1 e piazzata nel Derby Italiano, tramite la mamma Danedrop (Danehill). Questa per lui era la quarta uscita in stagione dopo il secondo in una maiden a Leopardstown a 2 anni, un terzo al rientro e poi la vittoria in maiden a Tipperary sul miglio e mezzo.
Da segnalare che sesto è giunto Cunco (Frankel), quello che era in procinto di venire a Capannelle ma ha preferito provare la strada di Chester confermando quelli che sono i suoi limiti di cavallo generoso ma fisicamente non certamente un adone. Dopo averci provato, è rimasto sul passo nella fase finale calando anzi qualcosina. Comunque, allo stato attuale delle corse l'antepost del Derby vede ancora favorito Churchill tra il 3/1 ed il 4/1, poi Cliffs Of Moher ancora per il Coolmore, poi Cracksman e gli altri. Venice Beach è a 12/1, The Anvil è a 40/1. IL VIDEO DEL CHESTER VASE QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
In programma c'erano anche le The Huxley Stakes G3, vinte come era possibilissimo prevedere da Deauville (Galileo) con in sella Ryan Moore il quale era alla prima vittoria nel May Festival di Chester al 2° giorno di questa stagione. Il figlio di Galileo, che aveva già corso bene al rientro nelle Gordon Richards Stakes, a Chester ha un enorme vantaggio tattico correndo in avanti. Alla fine ha resistito al finale di Poet’s Word (Poet’s Voice), con Folkswood (Exceed And Excel) al terzo. Deauville ha iscrizioni alla Tattersalls Gold Cup e alla Coronation Cup G1 di Epsom. Padre Aidan ne ha parlato come di un cavallo duttile che può fare tutto, dunque è inserito in tutte le corse buone sul miglio e mezzo e dintorni. Forse è il nuovo Highland Reel..IL VIDEO DELLE HUXLEY STAKES.
Da segnalare che in apertura di pomeriggio ha vinto un handicap Khairaat (Shamardal), alla terza affermazione consecutiva per Shadwell ed il training di Sir Michael Stoute. Occhio, che sta scalando le categorie ed è interessantissimo...IL VIDEO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui