STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 14 maggio 2017

#Deauville: #Brametot e Cristian Demuro di un baffo nelle Poule des Poulains. Battuto il supplementato Le Brivido

La dura legge di Cristian. Quando ti prende in lotta, è duro da battere. Hai capito il "sorcio", che aveva giocato a nascondino nelle scorse settimane dubitando delle potenzialità di Brametot, ad un anno dalle Poule femminili vinti con La Cressonniere, ha replicato nell'abito Classico vincendo le Poule d’Essai des Poulains a Deauville in sella a Brametot (Rajsaman), per i colori della Al Shaqab Racing che lo ha acquistato in settimana, rilevando la metà da Gerard Augustin-Normand, in un finale davvero molto palpitante nel quale ha disposto, dopo corsa di attesa, di una incollatura della mezza sorpresa Le Brivido (Siyouni), uno che veniva dal tema della velocità, con Pierre Charles Boudot a bordo mentre al terzo posto è giunto, anche se discosto dai primi, Rivet (Fastnet Rock).
Il vincitore aveva attratto tutte le attenzioni del caso con un "last to first" nel Prix de Fontainebleau G3, ultimo test a Chantilly prima della classica. Soddisfatto Jean Claude Rouget, che ha dichiarato di averla scampata bella dal "maledetto" herpes virus che ha messo ko parte della scuderia nella stagione. Per la cronaca quarto è giunto Spotify (Redoute's Choice), ma a 6 lunghezze dal terzo, mentre è rimasto in quota senza andare ne avanti ne indietro Orderofthegarter (Galileo) per Aidan O'Brien. Il tempo della corsa è stato di 1m 36.82s.
Brametot aveva debuttato sui 1200 metri in Giugno a Deauville. Poi aveva replicato con un'altra vittoria mentre ad Agosto è incappato nell'unica sconfitta della carriera in Listed sui 1600 metri. Aveva poi concluso la stagione vincendo bene a Bordeaux nel Grand Critérium de Bordeaux. Rientrato a Chantilly con una vittoria, a Chantilly nel Prix de Fontainebleau, ecco la migliore preparazione possibile per vincere ancora a Deauville, adoperando una tattica attendista, aggancio del battistrada e lotta furibonda per avere la meglio sul traguardo.
Attualmente vanta 5 vittorie in 6 uscite. Il programma del baio ora prevede una eventuale partecipazione sui 2100 metri del Prix du] Jockey Club G1 a Chantilly il 4 Giugno, oppure rimanere sul miglio delle St James’s Palace Stakes G1 al Royal Ascot del 20 Giugno, ma ancora nessuna decisione è stata presa. E poi ha aggiunto: "Se vogliamo trovare un cavallo da Arc de Triomphe non possiamo rimanere intorno al miglio fino a fine stagione. Vedremo cosa fare, ma penso che proveremo il Jockey Club. IL RISULTATO COMPLETO QUI. IL VIDEO DELLE POULE D'ESSAI DES POULAINS QUI.
Quanto al secondo arrivato, si riprende quanto accaduto al sabato con la vittoria de Precieuse senza mai aver corso sopra i 1200 metri. Stessa cosa accaduta per Le Brivido che aveva vinto 2 corse sui 1200 metri, e non aveva mai allungato distanza prima di oggi, pagando in termini di esperienza ma dando credito al suo proprietario quale il HRH Prince Faisal Bin Khaled, che ha supplementato il suo prima della corsa. Quanto agli altri da sottolineare la buona forma dei cavalli di Willy Haggas che ha piazzato al terzo Rivet, vincitore del Racing Post Trophy che ha gettato il cuore oltre l'ostacolo e, per il suo allenatore, vale un G1 che prima o poi arriverà a 3 anni. Magari nel Prix du Jockey Club G1.
Brametot è un figlio della prima annata da stallone del fascinoso Rajsaman (Linamix), che funziona all'Haras De La Cauviniere per €8,000, e corrisponde ad un altro esempio del modo di acquistare di Sylvain Vidal che l'ha pescato da foal per €26,000. La famiglia femminile dovrebbe garantire tenuta: La mamma è Morning Light (Law Society) della famiglia di Monsun (Konigsstuhlr). 
In giornata da segnalare la esplosiva performance di Sobetsu (Dubawi), per i colori Godolphin ed il training di Charlie Appleby, nel The Gurkha Coolmore Prix Saint-Alary G1 che serviva come test in ambito Oaks per le femmine di 3 anni. IL VIDEO DEL SAINT ALARY QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui